corippo-la-rinascita-e-dietro-l-angolo
La famiglia pronta a trasferirsi del villaggio verzaschese
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
4 ore

Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina

Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
4 ore

Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago

L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
Bellinzonese
7 ore

Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca

Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione
Locarnese
8 ore

Orselina, Silvan Zingg al Parco

Il grande pianista svizzero, re del Boogie Woogie e del Blues, sarà di scena mercoledì
Locarnese
9 ore

Onsernone, da mezzo secolo senza mai perdere ‘LaVoce’

Compie 50 anni il semestrale (un tempo bimestrale) della locale Pro; una rivista cartacea nata per parlare di territorio e offrire spunti di riflessione
Luganese
9 ore

Pregassona, tanta frutta e verdura agli orti condivisi

Le cassette messe a disposizione dall’Associazione Amélie hanno dato, nel vero senso della parola, i loro frutti. Purtroppo ci sono stati anche dei furti.
Luganese
9 ore

Hangar malmesso ad Agno, scatta l’interpellanza

Sara Beretta Piccoli, alla luce del rischio di rilascio di amianto nella struttura aeroportuale (lato fiume), chiede lumi al Municipio
Luganese
9 ore

Muzzano, prima tappa di Miss Tap Model

Sabato 20 agosto avrà luogo la manifestazione al Ristorante Tcs Vedeggio. Durante la serata ci sarà musica e intrattenimento
Ticino
9 ore

A Ferragosto il sole brucia, il radar pure

Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli della velocità
Luganese
10 ore

Cantoreggi, l’Appello conferma la condanna di primo grado

Pensione La Santa, la corte di secondo grado infligge 4 anni e tre mesi di carcere all’austriaco, per lesioni, omicidio colposo e omissione di soccorso
Locarnese
10 ore

Festa patronale a Brione Verzasca

Messa, aperitivo e incanto dei doni nel programma mattutino; nel pomeriggio vi sarà la lode vespertina
31.05.2021 - 15:09
Aggiornamento: 18:48

Corippo, la rinascita è dietro l'angolo

Con l'arrivo dei gerenti dell'Albergo Diffuso – tuttora in cantiere – la popolazione crescerà del 30 per cento

A Corippo la popolazione crescerà a breve del 30 per cento. Nel villaggio verzaschese a breve si trasferirà la coppia che gestirà l’Albergo Diffuso. Una struttura tuttora in cantiere: i lavori proseguono, con interventi anche complessi e delicati sugli edifici storici del nucleo.

L'Albergo Diffuso

L’idea di Albergo Diffuso fece capolino a Corippo nei primi anni 2000; un modello di offerta turistica, nato in Italia a partire dalla fine degli anni 70 ma che in Svizzera non era ancora stato adottato. Ci si era accorti che l’obiettivo iniziale della Fondazione Corippo, creata nel 1975, vale a dire quello di portare nel villaggio nuovi abitanti permanenti, non si era realizzato e il declino demografico continuava inesorabile. Per mantenere in vita il villaggio con le sue case, gli abitati e le sue preziose peculiarità storico-architettoniche si era quindi pensato di cambiare strategia e di dare una destinazione turistica nella forma di un Albergo Diffuso alla dozzina di edifici che appartenevano alla Fondazione. L’osteria, oltre che da ristorante fungerà da reception, mentre le viuzze del paese saranno i corridoi per arrivare nelle stanze ricavate nelle antiche abitazioni abbandonate.
Parallelamente, con un progetto di paesaggio, si è proceduto a valorizzare gli aspetti storico-culturali ed etnografici.

Il cantiere

Aperto da un anno, il cantiere sta procedendo a pieno ritmo. “Non c’è però ancora un orizzonte di tempo preciso per l’apertura”, spiega l’architetto Fabio Giacomazzi, presidente della Fondazione
Corippo 1975. “Le incognite sono diverse: il cantiere è molto difficile in un contesto delicato caratterizzato dalle case con muri in sasso e tetti in piode e da una morfologia del terreno assai impervia. Il progetto ha come obiettivo il restauro conservativo, il mantenimento dell’immagine architettonica degli edifici. Gli interventi devono quindi essere calibrati molto attentamente e richiedono un’estrema cura dei dettagli nel combinare le nuove strutture con il contesto di edifici storici fatti essenzialmente di pietra e di legno. Ben ci si può immaginare che un cantiere di questo genere sia disseminato da molti imprevisti. Poi bisogna dire che il Covid non ha di certo favorito i lavori.”
Nel frattempo un piccolo centro informativo che si affaccia sulla piazza di Corippo è disponibile e si aggiunge al sito della fondazione www.fondazionecorippo.ch per aggiornarsi sulle novità del cantiere e dei diversi progetti.

I gerenti

Se per il momento la data di apertura non è nota, quello che però è cosa certa, è che la popolazione di Corippo crescerà a breve del 30 per cento. Infatti, all’ormai decina di abitanti permanenti si aggiungerà la famiglia che gestirà l’Albergo Diffuso. Si tratta di Désirée Voitle, Jeremy Gehring e del figliolo Ernesto, il primo bambino a Corippo da diversi decenni. Innamorati del loro lavoro, Désirée e Jeremy sono felici e orgogliosi di dare vita a questo progetto che corrisponde loro per molti aspetti. La scuola alberghiera per lei e le cucine stellate per lui: la coppia franco-romanda, che da diversi anni vive in Ticino e vi ha stretti legami familiari, porta con sé ricche esperienze professionali in Svizzera, Europa e Sud America. Che sia nella piazza, dietro i fornelli della cucina, all'osteria, in terrazza, nelle viuzze tra le case del nucleo, o sui sentieri avranno il piacere d'incontrare e di passare con abitanti e turisti momenti piacevoli. Per dare un assaggio delle loro proposte hanno già aperto la pagina internet che si trova all’indirizzo www.corippoalbergodiffuso.ch. Pur non conoscendo una data precisa per la fine dei lavori nel 2021 si sono portati avanti e hanno aperto le prenotazioni per il 2022. La struttura sarà aperta tutto l’anno.
La Fondazione non può che essere soddisfatta. Col suo riorientamento strategico, aprendo il primo albergo diffuso in Svizzera, non solo apre un gioiello architettonico al turismo ma per la prima volta porta nuovi abitanti a Corippo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
albergo diffuso corippo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved