31.03.2021 - 16:35
Aggiornamento: 19:01

Locarno, A2-A13: serve un risanamento fonico veloce

Lo sostiene Alex Farinelli, che in un'interrogazione al governo federale pone l'accento sul rumore dannoso per la salute dovuto al traffico

locarno-a2-a13-serve-un-risanamento-fonico-veloce
(Foto Ti-Press)

Condivide, il Consiglio federale, la necessità di un risanamento fonico del collegamento A2-A13 verso Locarno? A chiederlo in un'interrogazione è Alex Farinelli. Il consigliere nazionale Plr, nelle premesse, evidenzia come in Svizzera una persona su sette durante il giorno e una su otto la notte siano esposte al proprio domicilio a un livello di rumore del traffico dannoso o molesto. "La Confederazione – spiega – ha da anni intrapreso una strategia per limitarne l'impatto sulla salute e la qualità di vita delle persone. In questo concetto una modalità di intervento, in particolare per le strade a scorrimento veloce, è data dalla posa di ripari fonici e dall'utilizzo di asfalti fonoassorbenti".

Nell'ambito del progetto del Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (Fostra) – ricorda Farinelli – dal 1° gennaio 2020 il collegamento A2-A13 verso Locarno è stato acquisito dalla Confederazione ed è quindi diventato strada nazionale. "In attesa della realizzazione completa dell'opera, che avrà luogo comunque solo nel medio termine, sarebbe importante che, in particolare sulla direttissima verso Locarno (il tratto veloce prima di arrivare nella Mappo Morettina) dell'attuale tracciato, si dia seguito con una certa celerità a degli interventi di risanamento".

Il consigliere nazionale domanda dunque al governo federale se condivide tale bisogno e con quali modalità di intervento ritiene di agire. Chiede inoltre qual è lo stato attuale nella pianificazione dell'intervento; se vi sono degli ostacoli ad agire rapidamente; qual è la tabella di marcia prevista e come è possibile accelerarla.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved