24.02.2021 - 13:32
Aggiornamento: 19:01

Locarno, accordo tra l’Istituto ricerche solari e la Supsi

La collaborazione implementerà lo sviluppo di strumentazioni applicabili alle osservazioni solari e in altri campi come quello biomedicale

locarno-accordo-tra-l-istituto-ricerche-solari-e-la-supsi
(Foto Ti-Press)

La Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (Supsi) e l’Istituto ricerche solari Locarno (Irsol, affiliato all’Usi) hanno firmato un accordo di collaborazione che rafforzerà la ricerca scientifica in Ticino relativa allo sviluppo di strumentazione spettro-polarimetrica per le osservazioni solari.

L’accordo permetterà all’Irsol di disporre di competenze tecnologiche all’avanguardia nell’ambito della strumentazione per la ricerca solare e di adoperarsi per lo sviluppo di un nuovo tipo di telecamera ad alta precisione. Ciò gli consentirà di consolidare la propria posizione leader a livello mondiale nell’ambito di questo tipo di osservazione solare. Al contempo il Dipartimento tecnologie innovative della Supsi potrà potenziare il settore della ricerca in seno all’Istituto sistemi ed elettronica applicata (Isea).

Forte della pluriennale esperienza di Supsi e Irsol, la nuova collaborazione mira a creare una tecnologia utilizzabile anche in altri ambiti con un potenziale di mercato elevato dove essa non è ancora disponibile. In particolare, un impiego in campo biomedicale è ritenuto di grande interesse perché permetterebbe la diagnostica medica in tempo reale, migliorando la qualità della chirurgia.

Il nuovo accordo di collaborazione rappresenta un importante elemento nel processo di consolidamento del sistema universitario ticinese e rinforza il polo scientifico della ricerca solare le cui attività sono da ritenere estremamente strategiche e uniche sul piano internazionale.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved