losone-che-fine-ha-fatto-lo-stand-di-tiro-interrato
archivio Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
15 min

Un concerto a Besso per i 50 anni del Telefono Amico

Il Coro Clairière del Conservatorio della Svizzera italiana per solisti, coro, clarinetto, violoncello, contrabbasso e pianoforte
Luganese
24 min

Torna in aula l’ex direttore delle Autolinee luganesi

Il tribunale di secondo grado ha fissato per lunedì 8 novembre a Locarno, con inizio alle 9.30, la seduta di Appello
Mendrisiotto
26 min

Sparò e uccise l’amico cacciatore, chiesti 12 mesi sospesi

I fatti risalgono al settembre 2019 durante una battuta di caccia al cinghiale in zona Penz a Chiasso. ‘Commessa un’incredibile leggerezza’
Bellinzonese
45 min

Processo bis per l’artefice dei botti di Bellinzona

Condannato in primo grado a tre anni e mezzo di carcere, il 22enne ha impugnato la sentenza e tornerà in aula il 18 novembre davanti alla Corte di appello
Ticino
1 ora

Un primo bilancio per l’educazione civica a scuola

Il rapporto del Governo a due anni dal primo biennio di applicazione delle modifiche di legge sull’educazione civica, alla cittadinanza e alla democrazia
Bellinzonese
1 ora

A2 a Bellinzona, l’Unità di sinistra insiste sui pannelli solari

In un interrogazione si torna sul tema dopo che il Consiglio federale ha indicato di sfruttare il potenziale di elettricità lungo autostrade e ferrovia
Mendrisiotto
1 ora

Il Monte Morello a Novazzano e la sua valorizzazione

Un credito di 920mila franchi per un progetto volto a migliorare la fruibilità del bosco di svago e le infrastrutture dedicate alle attività
Locarnese
22.02.2021 - 16:210

Losone, che fine ha fatto lo stand di tiro interrato?

Interpellanza della Lega sulla compatibilità del poligono regionale con gli altri contenuti pianificati nel comparto ex caserma

Che fine ha fatto la proposta contenuta nel Piano direttore cantonale d'inserire uno stand di tiro regionale interrato alla piana dell'Arbigo? La questione viene sollevata dalla Lega dei ticinesi di Losone (prima firmataria è Beatrice Duca), che nei giorni scorsi ha inoltrato un'interpellanza al Municipio. 

“Da parte del Municipio ci sono sempre giunte rassicurazioni – scrive Duca –. In particolare anche nell’ambito della variante di Piano regolatore relativa al comparto ex caserma, il Comune ha proposto una vasta area di svago nella natura, destinata e aperta a tutta la popolazione. Ci è parso ovvio, poiché questa era la comunicazione sempre costante del Municipio, che la vasta pianura che si estende da via alle Gerre su fino allo Zandone sarebbe stata utilizzata esclusivamente per lo svago nella natura. A questo si aggiunge il fatto che da poco il Patriziato di Losone ha messo a concorso i diritti di superficie sui suoi terreni, proprio sotto l'ex caserma, per la realizzazione di un complesso alberghiero di lusso con vista sul golf. Il tutto a un centinaio di metri in linea d’aria da quella che dovrebbe essere la zona di svago pianificata”.

Tuttavia, aggiunge Duca, risulta che il Cantone “non abbia minimamente rinunciato al progetto di realizzare lo stand di tiro regionale del Locarnese a Losone”. Un poligono che potrebbe entrare in conflitto con gli altri contenuti dell'area ex caserma e con il futuro albergo di lusso a ridosso del campo a 18 buche “a un tiro di schioppo (è proprio il caso di dirlo) dal futuro stand; cosa offriranno per colazione la domenica mattina ai propri ospiti? Cornetto e cappuccino al suono degli spari dello stand di tiro?”. L'interpellante è scettica sul fatto che la struttura, per ora solo nel Piano direttore, sarà interrata ed esprime dubbi anche sui vantaggi dell'inserimento dell'Accademia Dimitri nell'ex caserma.

Seguono alcune domande: “Quando pensava il Municipio di comunicare al Consiglio comunale e alla popolazione che il Cantone mantiene ancora il progetto di creare lo stand di tiro regionale del Locarnese a Losone, laddove lo stesso Municipio aveva promesso un’area di svago nel verde a favore della popolazione? Il Municipio che cosa ha fatto in modo attivo per scongiurare la realizzazione dello stand di tiro regionale del Locarnese a Losone, sul Piano d’Arbigo? Ritiene forse il Municipio che l’area di svago nel verde sia compatibile con la presenza di uno stand di tiro regionale a 300 metri?”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved