08.01.2021 - 16:40

Raiffeisen Locarno, i risultati del 2020

Tra le particolarità, anche la concessione di crediti Covid-19 per 14 milioni di franchi a 250 aziende locali

raiffeisen-locarno-i-risultati-del-2020
Bilancio positivo (Ti-Press)

Il 2020 è stato un anno impegnativo per la Banca Raiffeisen Locarno, ma ha comunque portato ottimi risultati. L'istituto, attivo con la propria sede in Piazza Muraccio e le agenzie di Muralto, Minusio e Solduno, ha potuto registrare una solida crescita degli affari con una somma di bilancio che si attesta a 853 milioni di franchi (più 14 per cento rispetto all’anno precedente). In particolare i finanziamenti ipotecari e i prestiti alla clientela hanno raggiunto un volume totale di 660 milioni (più 7 per cento). Questi comprendono anche i prestiti Covid-19 elargiti con il sostegno della Confederazione a tasso zero a favore di oltre 250 attività aziendali locali per oltre 14 milioni. La fiducia riposta nel Gruppo Raiffeisen ha consentito anche un aumento dei fondi della clientela affidati alla Banca di Locarno che si assestano a 671 milioni (più 12 per cento).

Nonostante le difficoltà e le insicurezze dei mercati finanziari, nel 2020 è stata registrata una notevole crescita nel settore degli investimenti per quanto riguarda i titoli, ossia di 178 milioni con un incremento di ben 25 milioni.

I risultati ottenuti in questo contesto di mercato particolarmente difficile e sempre più competitivo, registrano per l'esercizio trascorso un utile lordo di 3,8 milioni, con un utile netto di 1,6 milioni, in aumento del 4 per cento rispetto all’anno precedente. Questo risultato permette d'incrementare il capitale proprio della banca, come pure di mantenere la remunerazione invariata delle quote sociali nella misura del 2 per cento a favore dei 7'145 soci (più 146), proprietari della banca cooperativa locale.

Quale unica banca con sede giuridica a Locarno, la Banca Raiffeisen impiega 36 collaboratori (di cui 2 apprendisti e 1 laureata in formazione) e offre un contributo significativo a favore dell’economia locale, degli enti pubblici, delle società e associazioni attive sul nostro territorio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved