laRegione
bosco-gurin-fra-i-borghi-piu-belli-della-svizzera
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

'Non capita tutti i giorni di vedere un tale incendio'

I pompieri di Lugano, guidati dal comandante Federico Sala, in prima fila nell'opera di spegnimento e messa in sicurezza del Mulino di Maroggia
Mendrisiotto
1 ora

La Balernitana festeggia i suoi campioni di tiro

Il presidente Marzio Ferrari: ‘Affronteremo le burrasche e faremo crescere ancora di più la nostra società’
Locarnese
1 ora

I (primi) 50 anni della ‘più grande bottega della Svizzera’

È uscito il libro commemorativo sul Mercato Cattori di Losone e la sua storia. Partendo dalla prima distribuzione di latte a domicilio nel 1904
Locarnese
1 ora

Brissago, l'incognita covid non frena gli investimenti

Il preventivo, malgrado le conseguenze della pandemia non ancora quantificabili in modo preciso, presenta un disavanzo contenuto
Locarnese
2 ore

Pedemonte: operai ambulanti offrono lavori, attenti!

Un'insolita squadra di lavoratori da oltre Gottardo si aggira nelle campagne in cerca di guadagni facili, proponendo interventi a prezzi stracciati.
Locarnese
2 ore

Violenza domestica: 'Vittime? Anche due mie compagne di studi'

Un drammatico problema trasversale a tutta la società. Implicazioni e sostegni? L'esperienza della psicoterapeuta presidente di Casa Armònia
Mendrisiotto
3 ore

Cabbio, ultima settimana per visitare Casa Cantoni

Il centro informativo del Museo etnografico della Valle di Muggio chiuderà domenica 29 novembre con una giornata di porte aperte
Ticino
3 ore

Coronavirus, in Ticino 7 decessi, più ricoveri e più dimissioni

Nelle ultime 24 ore si sono registrati 196 nuovi contagi. Le persone ospedalizzate sono 41 (il doppio rispetto a ieri), mentre i dimessi sono quadruplicati
Mendrisiotto
3 ore

Morbio, la memoria mensile in Santuario si fa in tre

Date le restrizioni, la memoria mensile di Santa Maria dei Miracoli verrà celebrata sia sabato 28 che domenica 29 novembre
Videointervista
Luganese
3 ore

Gobbi sul luogo dell'incendio: 'Un colpo al cuore'

Il presidente del Consiglio di Stato guarda con dolore allo storico mulino devastato dalle fiamme. Il proprietario Fontana: 'Siamo ancora increduli'
Ticino
4 ore

Sostegno alle Pmi, 'seguiamo l'esempio di Vaud e Neuchâtel'

I deputati del Ppd chiedono al governo di sostenere le piccole e medie imprese con contributi straordinari in aggiunta a quelli delle Casse disoccupazione
Ticino
5 ore

Incendio al Mulino, ancora interrotta la linea ferroviaria

Tutti i treni sono soppressi da Capolago-Riva S.Vitale a Melide.La durata della perturbazione dell'esercizio durerà almeno fino alle 16
l'intervista
7 ore

‘La povertà aumenta, serve con urgenza un piano da Berna’

Carobbio, neopresidente di Soccorso operaio svizzero, preoccupata per tanta nuova precarietà. ‘Dobbiamo evitare che i giovani rimangano esclusi dal mercato’
Locarnese
11.11.2020 - 11:560
Aggiornamento : 15:37

Bosco Gurin fra i ‘Borghi più belli della Svizzera’

Il villaggio Walser è il quarantaduesimo ad ottenere il label. Nel 2016 l'ultimo “eletto” della Svizzera italiana

Bosco Gurin è il 42° villaggio a poter sfoggiare il label “uno dei Borghi più belli della Svizzera”. È dal 2016 che un borgo della Svizzera italiana non viene ammesso a questa prestigiosa rete che offre una vetrina a livello internazionale grazie all’affiliazione alla federazione dei borghi più belli del mondo ed al programma dell’Onu One Planet.

Fondato nel 1253 da colonizzatori Walser in provenienza dal Vallese, Bosco Gurin è con i suoi 1'504 m.s.m, il Comune più alto del Cantone Ticino ed è l'unico Comune ticinese di lingua tedesca. I suoi 55 abitanti residenti sono attivi principalmente nell'agricoltura, ma anche nel settore turistico: Bosco Gurin è infatti come noto una delle mete sciistiche più apprezzate del Cantone. Gli abitanti di “Gurin" imparano sin da piccoli l'idioma Walser “Ggurijnartitsch" e lo parlano correntemente. Il legame con la cultura e la tradizione Walser sono evidenti oltre che nella lingua parlata, nell'architettura tradizionale fatta di torbe, stalle antiche, Gadumtschi e case tradizionali. Anche i toponimi rivelano la storia di questi colonizzatori delle alpi, con nomi quali Grossalp, Zum Schwarza Brunna, Bann, Martschenspitz e Ritzberg solo per citarne alcuni. Infine non mancano le leggende, come quella che racconta del Weltu, mitico personaggio dai piedi girati al contrario che vive nei boschi attorno al villaggio.

L’antica civiltà dei Walser

Il termine Walser significa “vallesani” e designa i contadini di montagna germanofoni, compresi i loro discendenti, che alla fine dell’alto Medioevo lasciarono l’alto Vallese per stabilirsi in altri luogi dell’area alpina. Sono recensite circa 150 località con insediamenti Walser in 6 Nazioni: Francia, Italia, Svizzera, Liechtentein, Austria e Germania. L’associazione “i Borghi più belli della Svizzera” conta 6 di questi insediamenti: Bosco Gurin in Ticino, Simplon Dorf, Ernen e Grimentz in Vallese, Splügen nei Grigioni e Triesenberg nel Liechtenstein. Il fenomeno di colonizzazione dei Walser riflette l’elevata mobilità nelle Alpi fra il XIII ed il XV secolo, come spiega Francesco Cerea, ricercatore associato al Laboratorio di Storia delle Alpi dell’Università della Svizzera Italiana. La capacità di adattamento dei Walser al nuovo ambiente, la loro ingegnosità nello sfruttamento del suolo e l’assimilazione lungo i secoli di un patrimonio culturale peculiare, si manifesterà nell’architettura, nelle tradizioni e nella tecnica costruttiva, che hanno reso speciali i loro insediamenti.

Associazione “I Borghi più belli della Svizzera”

Fondata a Lugano nel 2015, l'associazione si impegna a mettere in mostra (preservandone bellezza e valori) le piccole perle della Svizzera e del Liechtenstein ed a farle conoscere a livello nazionale e internazionale. L'associazione svizzera è membra della federazione internazionale “I Borghi più belli del Mondo”, che riunisce e rappresenta 10 Nazioni: Francia, Italia, Belgio, Spagna, Germania, Russia, Libano, Giappone, Svizzera e Liechtenstein. La federazione è membra del programma di turismo sostenibile dell’Onu “One Planet”. Oggi l'associazione elvetica conta 41 borghi in 14 cantoni svizzeri ed 1 borgo nel Principato del Liechtenstein. Di questi, 6 si trovano nella svizzera italiana: Ascona, Bosco Gurin, Morcote, Muggio, Poschiavo e Soglio.

Applicazione “Beaux Villages Suisse”

L'applicazione “Beaux Villages Suisse” può essere scaricata gratuitamente per Apple iOS e Android. Tutti i contenuti sono disponibili in quattro lingue (f/d/i/e). L'applicazione fornisce preziose informazioni sui più bei borghi della Svizzera e del Liechtenstein, la loro storia, i monumenti, i prodotti tipici ed il commercio locale. Include anche itinerari ed eventi tematici.

Guida turistica cartacea

Dopo l’uscita del volume di acquerelli “J’aime la Suisse et ses Villages” pubblicato in francese nel 2018 ed il volume “Borghi d’Europa - Svizzera” di DeAgostini pubblicato in italiano lo scorso giugno, l’uscita in libreria della prima edizione della guida ufficiale dei Borghi più belli della Svizzera è prevista per la prossima primavera e sarà disponibile in 3 versioni linguistiche: italiano, francese e tedesco grazie alla collaborazione con 2 prestigiose case editrici elvetiche. L’opera avrà oltre 200 pagine e sarà arricchita da fotografie esclusive e da curiosi aneddoti per ogni borgo. 

Ingrandisci l'immagine
© Regiopress, All rights reserved