laRegione
centovalli-un-immersione-multisensoriale-nel-territorio
(Ottavia Bosello)
+1
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
7 ore

Brissago, 12 anziani positivi alla Casa San Giorgio

Risultano inoltre contagiati dal coronavirus quattro collaboratori. Le visite sono state sospese e gli ospiti sono in isolamento
Mendrisiotto
8 ore

Chiasso, 'dopo le tessere sconto pensiamo a buoni acquisto'

La proposta, con un'interrogazione al Municipio, è stata formulata da quattro consiglieri comunali del Plr
Bellinzonese
8 ore

Mezzi pubblici: Valle di Blenio più connessa a Biasca

In arrivo due cambiamenti di orario, a dicembre e ad aprile, che garantiranno un servizio migliorato. Ma secondo il direttore delle Autolinee ancora non basta
Luganese
11 ore

Lugano, mense per tutti dopo ben 16 anni

La lunga e travagliata gestazione della mozione raccontata da Cristina Zanini Barzaghi che ricorda la richiesta presentata da tutte le donne del Cc
Bellinzonese
14 ore

Eco-belli, per una Bellinzona più pulita

I dettagli del progetto elaborato da un cittadino e ripreso in una mozione dal consigliere Bang. Obiettivo: contrastare l’abbandono di rifiuti
grafici
Ticino
14 ore

Coronavirus, in Ticino 33 ulteriori ricoveri e un morto

Cresce anche il numero di nuove infezioni: tra ieri e oggi se ne sono registrate 404. Stabile il numero di persone in cure intense
Luganese
20 ore

Una testata come scusa della disobbedienza

Un raduno ‘antagonista’ contro le misure di contenimento del Covid diventa un brutto ricordo per una giovane giornalista
Luganese
20 ore

Pvp di Lugano: fluidificazione riuscita solo in parte

Un anno di sperimentazione delle modifiche al traffico. Col Coronavirus di mezzo
Bellinzonese
20 ore

Nuovo Quartiere Officine, ‘manca una vera progettualità’

Bellinzona: dopo il geografo Torricelli, che sollecita una dibattito sul tema, anche il verde Ronnie David critica i contenuti e teme la speculazione edilizia
Luganese
1 gior

Brucia una cucina, evacuata una palazzina

È successo questa sera a Viganello in via Pedemonte. Si registrano danni ma non feriti
Locarnese
19.09.2020 - 05:550

Centovalli, un’immersione multisensoriale nel territorio

Concretizzata la realizzazione del sentiero energetico tra Rasa e Palagnedra, progetto nato dalla collaborazione tra Masterplan e OTLVM

Una spettacolare e salutare camminata tra boschi e nuclei, a contatto con la natura, toccando luoghi energetici che trasmettono forza vitale. Un cammino che promette serenità e benessere, avvolti da odori e suoni capaci di contagiare chiunque, utili per ritrovare benessere interiore e armonia. Lo propone il sentiero energetico delle Centovalli, nato grazie all'ottima collaborazione tra l’Organizzazione Turistica Lago Maggiore e Valli (OTLMV) e Ottavia Bosello, dinamica coordinatrice del Masterplan Centovalli.

Lungo complessivamente 8,5 km, porta a scoprire, alternando nel cammino splendidi villaggi a incantevoli boschi, i punti più energetici del territorio che lo ospita. Lo stesso permette inoltre di immergersi nella sua natura individuando anche un gran numero di siti naturalistici e artistici. I luoghi energetici inseriti nell’itinerario si basano sugli approfonditi studi di Claudio Andretta, esperto in materia, con comprovata esperienza pluriennale e tra queste possiamo sicuramente citare l’antica sorgente “La Ciaparia” di Rasa, la sua Chiesa o ancora la Chiesa di Terra Vecchia e la fontana ottagonale nella piazza del villaggio di Bordei.

Far scoprire e godere le peculiarità del territorio 

«La concretizzazione di un progetto come questo - osserva Ottavia Bosello - ha sicuramente una grande valenza territoriale e regionale: esso permette infatti di valorizzare sia il patrimonio naturalistico che quello artistico della regione e, da un punto di vista strategico, risulta quindi bivalente in quanto va ad integrarsi e ad alimentare due assi strategici del Masterplan Centovalli “Vivere nelle Centovalli” e “Vivere le Centovalli (turismo)”. Nel documento stesso viene infatti esplicitata l’importanza di valorizzare le peculiarità e le eccellenze del territorio, non soltanto per il turista bensì anche per la popolazione locale; da una parte in modo da poter operare affinché il Comune  rimanga una regione vitale e attrattiva da un punto di vista residenziale; dall’altra, invece in modo da poter ampliare l’offerta di prodotti e servizi turistici affinché sia rafforzata l’attrattiva turistica del comparto e, di conseguenza, dell’intera regione del Locarnese».

Nello specifico questo nuovo itinerario permette sia alla popolazione locale, sia al turista di (ri)scoprire le peculiarità e alcuni dei (tanti) gioielli (più o meno) nascosti di questo nostro bellissimo territorio e, pertanto, si può senz’altro considerare come un tassello importante per lo sviluppo regionale. L'obiettivo dell'iniziativa è anche quello di riaprire un "dialogo" tra l'ambiente e l'uomo, risvegliando nel vsitatore la consapevolezza dell'esistenza di una reciproca interazione.

Indicato per adulti e bambini, servito dai mezzi di trasporto pubblici

Il percorso è facile per tutti, anche per i bambini, per i quali le camminate nei boschi rappresentano sempre un'esperienza allettante. Si parte da Rasa (raggiungibile direttamente da Locarno col treno della Fart e poi prendendo la funivia che sale da Verdasio, oppure a piedi partendo ad esempio da Intragna) e si arriva a Palagnedra. Il dislivello è di 300 metri, il tempo di percorrenza di 2,45 ore.

Coloro che desiderano immergersi a passo lento in quel patrimonio diffuso fatto di arte, testimonianze rurali del passato, paesaggio e spiritualità hanno a disposizione maggiori informazioni sul sentiero energetico (cartina compresa) sul sito web OTLMV direttamente al seguente link: https://www.outdooractive.com/it/route/sentiero-tematico/i-luoghi-energetici-delle-centovalli/53249865/

Guarda tutte le 5 immagini
© Regiopress, All rights reserved