Losanna
0
Young Boys
2
1. tempo
(0-2)
SC Kriens
0
Yverdon-sport Fc
1
1. tempo
(0-1)
Salernitana
0
Verona
1
1. tempo
(0-1)
Spezia
0
Juventus
0
1. tempo
(0-0)
JANVIER M. (FRA)
STRICKER D. (SUI)
19:10
 
il-tecday-torna-a-locarno-il-futuro-entra-nelle-scuole
+6
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
34 sec

La filantropia strategica si dà appuntamento a Lugano

È il primo evento del genere per cercare di mettere in contatto chi raccoglie ed eroga fondi a scopo benefico
Grigioni
15 min

Film, degustazione e dibattito sulla caccia ad Augio

Appuntamento per sabato 9 ottobre dalle 17 al ristorante La cascata. Sarà proiettato il documentario di Mario Theus ‘Wild- Cacciatore & raccoglitore’
Luganese
39 min

Lugano, fece perdere tanti soldi a un’amica: condannato

Dieci mesi di prigione sospesi per due anni a un 78enne ritenuto colpevole di truffa. In fumo 340’000 euro versati a una società nel frattempo fallita
Bellinzonese
54 min

Quartiere Officine, è la Città ad aver chiesto i terreni

Insieme al Cantone ha sollecitato le Ffs affinché riconosca un diritto di prelazione per eventuali bisogni scolastici, o di ricerca, d’ordine terziario
Bellinzonese
55 min

Case di vacanza, puntare sui rustici per soddisfare la domanda

Con un marchio distinto, una piattaforma rinnovata e un contributo finanziario l’Otr-Bat vuole incentivare la messa in affitto di questo tipo di abitazioni
Mendrisiotto
1 ora

Cambia la viabilità nel cuore di Chiasso

In vista del nuovo assetto viario, il 4 ottobre inizierà un importante cantiere legato alle sottostrutture nel comparto di via Livio
Luganese
1 ora

‘Non conoscevo bene i leasing’, condannato venditore di auto

A un cittadino svizzero sono invece stati inflitti 3 anni, di cui 6 mesi da scontare, per aver collaborato in una truffa di oltre 1 milione e mezzo di euro
Ticino
1 ora

Scuola, ‘i livelli creano più problemi che soluzioni’

Bertoli si esprime sulla proposta, posta oggi in consultazione, di sostituire in terza media i corsi A e B con laboratori a classi dimezzate
Locarnese
03.12.2019 - 16:430

Il 'TecDay' torna a Locarno: il futuro entra nelle scuole

Avvicinare gli studenti liceali alle tecnologie di domani con un approccio anche umanistico. Così la ricerca dialoga con la futura società civile.

La cultura scientifica incontra i giovani studenti del Liceo cantonale di Locarno. Lo ha fatto oggi grazie al “TecDay”, giornata didattica e vetrina sul futuro promossa dall’Accademia svizzera delle scienze tecniche, dal Decs, dalla direzione e dai docenti dell’istituto e da una sessantina di professionisti attivi nel mondo della tecnica e della scienza. Voluta per diffondere, tra i giovani, l’interesse per queste materie, la giornata è “tornata” al Liceo di Locarno dove, nel 2014, era nata e da dove, in seguito, è stata “esportata”, a turno, nei vari licei ticinesi. «L’impatto estremamente positivo di quella prima proposta – ha ricordato il direttore della sede locarnese, Fulvio Cavallini – è stato tale da spingerci a riproporla. La finalità della nostra scuola è duplice: da una parte preparare gli alunni agli studi superiori; dall’altra fornire loro gli strumenti per vivere la società e assumere delle responsabilità significative in essa. Non dimentichiamo che dai licei spesso usciranno anche i quadri dirigenti e i politici-amministratori del domani. Per la loro capacità di affrontare le sfide, l’assenza di un’apertura all’approccio scientifico-umanistico sarebbe una carenza importante». Franco Gervasoni, direttore della Supsi, ha sottolineato l’opportunità dell’interazione con i giovani: permette di riflettere sul progresso, sulle conseguenze dei cambiamenti e le opportunità andando oltre il solo aspetto tecnico. Consente di rendere tutti più consapevoli delle dinamiche nelle quali siamo immersi sovente senza capire cosa ci sia dietro questo mondo tecnologico». Pensata per stimolare i ragazzi sulle infinite opportunità professionali e i percorsi formativi, la manifestazione è impostata in modo da attirare anche coloro che non hanno scelto un orientamento scientifico.

Affrontare e capire un domani sempre più vicino

«Il ‘TecDay’ fornisce agli allievi modalità di pensiero per affrontare i problemi attuali e che verranno da diversi punti di vista, non solo scientifico bensì anche umanistico» – ha precisato Alberto Piatti, direttore del Dipartimento formazione e apprendimento della Supsi. La “vetrina”, strutturata in una quarantina di moduli presentati da relatori qualificati, «facilita il fondamentale dialogo tra alunni e ricercatori di punta, creando il necessario interscambio tra scuola e società. Si insegna così il futuro nelle scuole». «Portare i risultati della ricerca in un ambiente educativo in modo interattivo – ha concluso Luca Gamma, ricercatore della Supsi – ci permette di verificare l’interesse dei ragazzi e farli riflettere sul ruolo della scienza e della tecnica nel quotidiano». E di un futuro, per concludere con parole di Cavallini, «che non è più così lontano ma sempre più molto vicino».

Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved