Ti-Press
Locarnese
29.08.2019 - 12:020
Aggiornamento : 20:01

In centro Minusio a 120 chilometri orari

Preoccupanti i dati raccolti con il radar amico: su Via San Gottardo avrebbero perso la patente in 104 nell'arco di un mese

Nelle stradine di paese a folle velocità. È ciò che emerge da una campagna di prevenzione svolta a Minusio. Durante lo scorso anno la Polizia comunale ha acquistato a scopo di prevenzione 5 radar amici e per sensibilizzare i conducenti a rispettare i limiti di velocità all’interno dell’abitato e dei quartieri. Gli apparecchi vengono posati costantemente, a rotazione, su tutte le vie del comune. “Ciò permette di individuare le strade in cui gli automobilisti tendono a superare i limiti imposti – segnala la Polizia comunale minusiense in un comunicato stampa –. L’obiettivo è quindi d’intervenire con delle moderazioni per rallentare la velocità”.
Misure di moderazione che, se si guardano i dati raccolti, sono effettivamente necessarie: “La situazione è particolarmente preoccupante in Via San Gottardo e in Via R. Simen”.
Su Via R. Simen (in direzione Bellinzona) dal 5 al 14 giugno i casi di velocità registrate che avrebbero implicato la revoca della licenza di condurre sono stati 12. La velocità massima rilevata è stata di 93 chilometri orari. Sulla stessa arteria, ma in direzione Locarno, un emulo dei piloti di formula 1 è sfrecciato a 104 chilometri orari: altri tre hanno superato il limite tanto da presupporre il ritiro della patente.
Si fa di peggio su Via San Gottardo, zona Verbanella, (direzione Locarno) dove dal 3 al 31 luglio scorso avrebbero perso la licenza in 104. La velocità massima rilevata è da autostrada: 121 chilometri orari. “Viste le numerose infrazioni, nei prossimi mesi, verranno intensificati i controlli con l’apparecchio radar mobile in varie fasce orarie anche notturne”, conclude la polizia, che invita a rispettare i limiti di velocità. Anche perché in quei casi il radar non sarà più... amico.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved