laRegione
Nuovo abbonamento
Claudio Zali in sella (foto DT) con Raphaël Brunschwig
Festival
23.07.2018 - 12:220

Venti biciclette del Cantone per il Festival di Locarno

Giornalisti e Vip potranno usare i mezzi messi a disposizione dal dipartimento del territorio che promuove una mobilità sostenibile

Il Dipartimento del territorio (DT) comunica che, nell’ambito della promozione della mobilità sostenibile, nei giorni scorsi sono state consegnate presso l’Ufficio degli automezzi e delle macchine dello Stato (UAMS) di Camorino, venti biciclette dello Stato alla Direzione di Locarno Festival.

La consegna è avvenuta alla presenza del Direttore del DT, Claudio Zali e del Direttore operativo di Locarno Festival, Raphaël Brunschwig. Le biciclette, in dotazione all’UAMS, verranno messe a disposizione dall’organizzazione di Locarno Festival alla stampa accreditata e agli ospiti VIP.

Tramite quest’iniziativa, il DT e Locarno Festival intendono sottolineare il loro impegno a favore dell’utilizzo di mezzi di trasporto sostenibili e, in particolare, la bicicletta, sensibilizzando i giornalisti presenti a Locarno Festival e i suoi illustri ospiti. Al termine dell’edizione 2018 di Locarno Festival, le biciclette - che vanno ad arricchire il parco veicoli ecologici dell’UAMS (che complessivamente conta ottanta unità) - verranno assegnate ai Servizi del DT per gli spostamenti di servizio sulle brevi distanze.

A tale proposito si rammenta che il potenziamento della mobilità lenta rientra nella strategia per una mobilità sostenibile avviata dal DT nel mese di febbraio 2014, i cui obiettivi dichiarati sono: migliorare la viabilità e la qualità di vita, ridurre il traffico veicolare negli orari di punta, sviluppare e valorizzare forme di mobilità più sostenibile quali i trasporti pubblici, il car pooling, la mobilità ciclabile e pedonale e, non da ultimo, perseguire una politica coerente in materia di posteggi.

Per maggiori informazioni: www.locarnofestival.ch/it/pardo/festival-del-filmlocarno/climate-neutral-event.html

© Regiopress, All rights reserved