nei-grigioni-vietato-accendere-fuochi-all-aperto-ma-non-ovunque
22.07.2022 - 12:47
Aggiornamento: 16:16
Ats, a cura di Red.Bellinzona

Nei Grigioni vietato accendere fuochi all’aperto, ma non ovunque

Per ora esonerate dal provvedimento le regioni dell’Engadina Bassa e Alta, della Val Monastero e di Samnaun

Il Cantone dei Grigioni ha emanato oggi la proibizione assoluta di accendere fuochi all’aperto. Il terreno è molto secco e gli incendi possono andare rapidamente fuori controllo. Tuttavia, le regioni dell’Engadina Bassa, dell’Engadina Alta, della Val Monastero e di Samnaun sono escluse dal divieto. Non solo il perdurare del caldo aumenta il rischio d’incendi boschivi, ma ci si mette anche il vento che sta prosciugando il suolo dei boschi e il sottobosco. In queste condizioni gli incendi potrebbero facilmente diffondersi e sfuggire al controllo.

In questo momento non si intravede un’attenuazione della situazione. Anche alcuni temporali estivi, seppur forti, non sarebbero sufficienti, continua il comunicato. Sarebbero necessarie forti precipitazioni, che però non arrivano da tanto tempo. Le aree di insediamento nelle zone edificabili sono esenti dal divieto cantonale di incendio, ma queste zone sottostanno alle direttive comunali. In questo caso i Comuni possono emanare un divieto in caso di grande pericolo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
divieto fuochi grigioni
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved