gestione-del-bosco-nell-ottocento-se-ne-parla-a-soazza
17.05.2022 - 18:41

Gestione del bosco nell’Ottocento, se ne parla a Soazza

Appuntamento per sabato 21 maggio

"La gestione del bosco e degli spazi naturali nell’Ottocento – L’ispettore forestale Johann Coaz, vita, attività e il suo carteggio". Questo il titolo del libro che sarà presentato sabato 21 maggio alle 17.30 al Centro culturale di Sozza. L’incontro aperto alla popolazione comincerà con l’introduzione dell’ingegnere forestale Luca Plozza, seguita dalla relazione della dottoressa Karin Fuchs e dall’intervento dell’ingegnere Paolo Mantovani ("Soazza, la sua gente, il suo territorio nell’Ottocento"). Seguirà un rinfresco.

"Nella Mesolcina e nel Ticino del 19esimo secolo la foresta rappresentava una risorsa essenziale – si legge nella presentazione dell’evento –. Johann Coaz se ne occupò ripetutamente in veste di cartografo, di ispettore forestale dei Grigioni e di primo capo dell’ispettorato forestale federale. La politica forestale della Confederazione in quella fase si concentrò specificamente sulla situazione dei cantoni di montagna: Grigioni, Ticino, Uri e Vallese. Per la realizzazione delle necessarie riforme risultò essere irrinunciabile la collaborazione con i forestali attivi nelle singole regioni; tra essi Giacomo Zarro di Soazza, prima forestale del Circolo di Mesocco, poi ispettore forestale nel canton Ticino".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bosco gestione incontro soazza
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved