03.03.2022 - 16:31
Aggiornamento: 17:47

Chiude il Centro di vaccinazione e test rapidi di Grono

Lo Stato maggiore della Regione Moesa motiva tale decisione con il ‘costante miglioramento’ della situazione epidemiologica e con l’arrivo dell’estate

chiude-il-centro-di-vaccinazione-e-test-rapidi-di-grono
Non è esclusa una riapertura in caso di bisogno (Ti-Press)

Lunedì 7 marzo chiuderà il Centro di vaccinazione e test rapidi di Grono. Lo ha indicato in un comunicato lo Stato maggiore della Regione Moesa, precisando che "da alcune settimane la situazione epidemiologica è in costante miglioramento". Parallelamente "le richieste per l’immunizzazione di base completa e la vaccinazione di richiamo sono in diminuzione in tutta la Svizzera". Inoltre, "dal punto di vista immunologico è improbabile che l’effetto protettivo contro i decorsi gravi della malattia cali in maniera significativa entro l’estate. Si prevede inoltre che nella stagione estiva, come accaduto nelle due estati precedenti, le infezioni si ridurranno e il numero di casi sarà basso". Sulla base di queste argomentazioni lo Stato maggiore della Regione Moesa e le autorità sanitarie cantonali hanno quindi deciso di chiudere la struttura.

A disposizione due studi medici a Grono e Mesocco

In ogni caso, "per mantenere ugualmente nella nostra regione un’offerta di base di vaccinazione contro il Covid 19" saranno a disposizione, su appuntamento, due studi medici. Si tratta di quello di Dieter Suter a Grono (091 820 38 00) e quello di Chebaro Jihad a Mesocco (091 835 91 45). Tuttavia, "in caso di bisogno", non è escluso la possibilità di "riaprire in breve tempo il Centro vaccinazioni e test rapidi di Grono. Tutto questo dipenderà dal decorso della pandemia, da eventuali nuove varianti e dalla protezione vaccinale". Scrivendo a coronavirus@regionemoesa.ch o chiamando il segretariato della Regione Moesa (091 827 45 47) sarà sempre possibile ricevere ulteriori informazioni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved