10.02.2022 - 16:12
Aggiornamento: 17:39

Ritrovata dalla Rega escursionista dispersa in Val Calanca

La donna si è persa mentre tornava dall’Alpe Mem. Il compagno, non vedendola arrivare, ha lanciato l’allarme

ritrovata-dalla-rega-escursionista-dispersa-in-val-calanca
Rega

Si è conclusa ieri sera con successo la ricerca notturna di una giovane escursionista in Val Calanca. L’elicottero della Rega ha individuato la donna e i suoi due cani sopra Buseno.

La giovane era partita ieri dai Monti di San Carlo, dove aveva lasciato la propria auto, e si era diretta all’Alpe Mem (a 1’950 metri di quota) che aveva raggiunto nel primo pomeriggio. Sulla via del ritorno, però, si era persa e con il calare del sole aveva deciso di ripararsi sotto un albero per riprendere il cammino il giorno dopo. Il compagno, non vedendola tornare e non riuscendo a stabilire un contatto telefonico, aveva lanciato l’allarme. L’ultimo contatto telefonico risaliva a sei ore prima.

Allarmata poco prima della mezzanotte, la centrale operativa della Rega ha mobilitato l’equipaggio della base di Locarno, chiedendo anche l’intervento di un alpinista specialista nel soccorso con elicottero. La donna, sentendo il rumore del velivolo, ha segnalato la sua posizione con una torcia, permettendo all’equipaggio di scorgerla in un’area boschiva a 1’800 metri di quota. Infreddolita ma incolume, l’escursionista e i suoi due cani sono stati recuperati e portati in salvo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved