Seattle Kraken
5
FLO Panthers
3
fine
(0-1 : 3-2 : 2-0)
VAN Canucks
1
STL Blues
3
3. tempo
(1-1 : 0-2 : 0-0)
il-moesano-fa-capo-al-ticino-per-le-vaccinazioni-dei-bambini
07.01.2022 - 11:110
Aggiornamento : 18:36

Il Moesano fa capo al Ticino per le vaccinazioni dei bambini

Mesolcina e Calanca: per i giovani tra i 5 e gli 11 anni sarà possibile prendere appuntamento a partire dal 10 gennaio

Il Moesano farà capo al Ticino per quanto riguarda le vaccinazioni per i bambini fra i 5 e gli 11 anni. Lo comunica lo Stato maggiore di condotta Regione Moesa: “Considerato che nella nostra regione non vi sono pediatri attivi e che la maggior parte delle famiglie ha il proprio pediatra nel Canton Ticino, si è deciso di non vaccinare i bambini presso il nostro centro di Grono ma di collaborare con il Canton Ticino”, si legge in un comunicato stampa. In Ticino le vaccinazioni dei bambini fra i 5 e gli 11 inizieranno ad essere somministrate a partire da lunedì 10 gennaio. Le modalità di accesso saranno due: tramite gli studi pediatrici oppure su appuntamento al Centro cantonale di Giubiasco in giornate predefinite (le prime: domenica 16 gennaio e domenica 23 gennaio). Le iscrizioni per gli appuntamenti saranno aperte da lunedì 10 gennaio sulla piattaforma cantonale disponibile al sito www.ti.ch/vaccinazione. Sullo stesso sito è pure consultabile la lista dei pediatri che vaccinano in studio.

Nel comunicato la Regione Moesa ricorda che la vaccinazione (Pfizer/BioNTech) è particolarmente raccomandata ai bambini la cui salute è già fortemente compromessa a causa di una malattia cronica o che sono a stretto contatto (membri della stessa economia domestica) ad esempio con persone affette da immunodeficienza che non possono proteggersi con la vaccinazione. Per i bambini con un contagio da coronavirus confermato tra i cinque e gli undici anni viene raccomandata una dose di vaccino solo se appartengono ai gruppi menzionati.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Centro di vaccinazione di Grono (091 827 25 56 o coronavirus@regionemoesa.ch)

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved