NJ Devils
4
SEATTLE KRAKEN
2
fine
(2-0 : 1-1 : 1-1)
DETROIT RED WINGS
4
COB Jackets
1
fine
(0-0 : 0-0 : 4-1)
CHI Blackhawks
1
NY Islanders
4
fine
(0-0 : 0-1 : 1-3)
NAS Predators
2
LA Kings
1
fine
(0-0 : 0-1 : 2-0)
MIN Wild
4
WIN Jets
6
3. tempo
(2-2 : 1-1 : 1-3)
EDM Oilers
3
ANA Ducks
4
2. tempo
(3-2 : 0-2)
progetto-pilota-per-eventi-sicuri-nei-grigioni
Si torna in piazza? (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
6 ore

‘Cresciuti fra i binari’, la vita ai Domus di Chiasso

Un libro racconta l’emozionante vissuto di chi ha abitato i tre palazzi accanto alla ferrovia ai margini della cittadina di confine di allora
Ticino
8 ore

Risanamento Ipct, i sindacati non esultano

Vpod e Ocst non osteggiano la soluzione di compromesso raggiunta in Gestione, ma fanno capire di preferire il finanziamento diretto
Ticino
8 ore

Impianti di risalita, il credito da 5,6 milioni scende in pista

Il Gran Consiglio dà luce verde al rapporto commissionale. Caprara (Plr): ‘Non è una cambiale in bianco, ci sono criteri da ottemperare’
Ticino
8 ore

Pareggio di bilancio agendo ‘prioritariamente’ sulla spesa

Il Gran Consiglio dà via libera all’iniziativa Udc emendata dalla proposta del Plr per rendere ‘meno rigido’ il testo. Sinistra sulle barricate
Luganese
9 ore

Torricella-Taverne, il Municipio torna alla collegialità

Dopo la polemica pubblica, la segnalazione agli Enti locali e il rimpasto dicasteriale, l’esecutivo torna sulla collegialità e sulla confidenzialità
Luganese
9 ore

Ha truffato il principe di Genova, condannato a 24 mesi

La sentenza è stata emessa dalla Corte delle Assise criminali di Lugano nei confronti di un 66enne che gli ha sottratto 817mila franchi
Ticino
9 ore

Covid Pass, cinque le multe in Ticino

Sono 531 i controlli effettuati dalla polizia da quando è entrato in vigore l’obbligo del certificato nella ristorazione
Bellinzonese
10 ore

Fc Lugano femminile, 50 anni di vita racchiusa in una mostra

A Vezia giovedì 21 ottobre si inaugura un’esposizione sulla storia della squadra e le sue protagoniste
Grigioni
22.04.2021 - 15:010
Aggiornamento : 25.04.2021 - 17:51

Progetto pilota per eventi sicuri nei Grigioni

Il sistema Covent è ancora in fase di sviluppo e ha lo scopo di garantire che nessuna persona infettata partecipi agli eventi

Il Governo retico sostiene un progetto pilota del settore privato che mira allo svolgimento di eventi sicuri in tempo di Covid-19. Grazie a controlli incrociati fra i risultati dei test con l'identità delle persone testate si scopriranno eventuali falsificazioni.

Il sistema Covent è ancora in fase di sviluppo e ha lo scopo di garantire che nessuna persona infettata dal coronavirus partecipi agli eventi. Il Cantone dei Grigioni, per voce del responsabile dello stato maggiore di crisi Martin Bühler, comunica oggi che intende sostenere questo progetto, in particolare per quanto riguarda le condizioni quadro. Il progetto Covent è puramente privato, ma il Cantone è pronto a metterlo in prova.

La pianificazione del primo test è pronta e concreta. Sarà sperimentato nel mese di maggio in occasione di un'assemblea comunale che ospiterà fino a 300 persone. Bühler ha spiegato che da parte del Cantone dei Grigioni sono già state prese tutte le decisioni necessarie. Tuttavia, gli ulteriori passi nell'implementazione di Covent dipenderanno dalle disposizioni federali Covid.

Il sistema di controllo Covent sarà poi utilizzato prima della fine di maggio durante un evento pilota di tre giorni con 1'000 persone. Seguiranno altri eventi in giugno, mentre in luglio è prevista una collaborazione con il Festival da Jazz, della durata di tre settimane in Engadina Alta.

Intanto il progetto non è ancora stato approvato dalla Confederazione. "Ma vogliamo che il sistema sia pronto non appena scatterà la prossima fase di apertura", ha detto Ivo Frei, responsabile del progetto Covent. La Svizzera dovrebbe quindi disporre di una soluzione anche per gli eventi con decine di migliaia di persone. Il software, sotto forma di un'applicazione web, dovrebbe essere operativo dal 3 maggio.

Sviluppato per conto del produttore di test rapidi

Dietro al progetto c'è l'agenzia grigionese Skipp Communications e la filiale svizzera dell'azienda medica germanica Dräger di Lubecca. Il sistema di test è basato sul test rapido Corona e viene sviluppato e finanziato nei Grigioni direttamente dalla Dräger.

L'idea che sta alla base è quella di rendere disponibili e in modo rapido i risultati dei test da Covid-19 che vengono collegati automaticamente con le identità della persona testata in modo che possa essere evitata la falsificazione.

I potenziali partecipanti all'evento devono prima di tutto registrarsi sulla piattaforma Covent con la loro carta d'identità o il passaporto e successivamente procedere al test rapido in un centro Covent convenzionato con una farmacia oppure, se predisposto, anche sul luogo dell'evento stesso.

Durante il test, l'identità della persona viene controllata nuovamente. Dopo mezz'ora, il risultato è disponibile e trasmesso sul cellulare, che viene mostrato all'entrata dell'evento, dove subirà un ultimo confronto con l'identità della persona grazie ad un'apposita scansione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved