31.01.2021 - 12:50

Bondo, dalle urne sì al progetto di ricostruzione

I cittadini di Bregaglia hanno approvato il credito di 42 milioni per ricostruire il fondovalle devastato dalla frana del 2017

bondo-dalle-urne-si-al-progetto-di-ricostruzione
Le imponenti strutture protettive temporanee a Bondo (foto: arge strata/Ufam)

Via libera dai cittadini di Bregaglia al credito di 42 milioni di franchi per la ricostruzione del fondovalle devastato dal materiale staccatosi dal Pizzo Cengalo nell'agosto 2017. La ricostruzione di Bondo, sulla base del progetto Strata ('strati', dal latino 'stratum'), candidato al Premio del paesaggio del Consiglio d'Europa, ha ottenuto l'approvazione da parte della popolazione. Oltre al credito di 42 milioni di franchi (di cui 30 a carico di Confederazione e cantone) i cittadini hanno approvato anche la revisione della pianificazione necessaria per procedere al rifacimento del fondovalle. A recarsi alle urne sono stati 646 cittadini (54% degli aventi diritto di voto). Il credito è stato approvato con 408 voti favorevoli, contro 227 contrari. Mentre la pianificazione è passato con 467 sì, contro 164 no. I lavori potrebbero iniziare il prossimo settembre e terminare nel 2025.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved