03.12.2020 - 12:33
Aggiornamento: 04.12.2020 - 17:29

Amministrazione, un piano d'azione per l'uguaglianza di genere

Inizialmente sarà svolta un'analisi della situazione in seno all'Amministrazione cantonale che permetterà poi di stabilire le misure necessarie

amministrazione-un-piano-d-azione-per-l-uguaglianza-di-genere

Via libera all'elaborazione del piano d'azione per la promozione delle pari opportunità e l'uguaglianza di genere nell'Amministrazione cantonale grigionese. Lo ha indicato in una nota il Governo retico, precisando che “il piano d'azione è stato commissionato a seguito di un incarico della frazione Ps presentato in Gran Consiglio il 14 giugno 2019”. Sotto la direzione dell'Ufficio di coordinamento per le pari opportunità all'inizio verrà svolta un'analisi della situazione in seno all'Amministrazione cantonale che in seguito sarà utile a definire le eventuali misure da adottare.

“Da anni il Governo si impegna a favore delle pari opportunità, dell'uguaglianza di genere e della lotta alla discriminazione dovuta al genere. Per tale ragione esso ritiene che l'elaborazione del piano d'azione con una strategia e delle misure concrete rappresenti uno strumento idoneo per migliorare tra l'altro la conciliabilità tra famiglia e professione, per contrastare la carenza di specialisti e per posizionare il Cantone tra i datori di lavoro moderni e attrattivi”, precisa il comunicato. Inoltre, “la visione del piano d'azione per le pari opportunità coincide con vari obiettivi del programma di Governo 2021-2024”.

Approvata l'arginatura della Calancasca a Grono

Il Governo retico ha pure approvato un progetto per l'arginatura della Calancasca, torrente di montagna nel Comune di Grono. “Da un'analisi dei pericoli è emerso che l'area insediata è minacciata dalle piene. Inoltre le arginature esistenti in parte sono danneggiate”. Al finanziamento del progetto partecipano la Confederazione e il Cantone con il versamento di contributi per opere idrauliche. “Il sussidio federale ammonta a 648’200 franchi, mentre quello cantonale si attesta a 370’400 franchi”, precisa l'esecutivo, aggiungendo che “nel quadro del progetto saranno attuate diverse misure di protezione. Tra l'altro, un tratto lungo circa 470 metri sulla riva destra verrà rialzato di 1,3 metri mediante la posa di muri in calcestruzzo rivestiti in pietra”. I costi complessivi del progetto ammontano a circa 1,85 milioni di franchi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved