Bellinzonese

Sangue animale nella sede Att e Cassa pensioni a Bellinzona

La Polizia cantonale è intervenuta su segnalazione e sentito alcuni presenti. Probabilmente un selvatico o un cane o gatto ferito e sparito nel nulla

Le pattuglie di polizia intervenute
(laRegione)
21 luglio 2023
|

Ore di apprensione stamane all’angolo fra viale Franscini e via Ghiringhelli a Bellinzona, dove la Polizia cantonale è intervenuta con due pattuglie di agenti e una squadra della Scientifica con tanto di attrezzature tecniche per gli accertamenti del caso. Nell’edificio La Calla, sede dell’Azienda turistica ticinese e della Cassa pensioni dello Stato, e che ospita anche alcuni appartamenti e un attico, agli occhi di alcuni utenti si è presentata una scena macabra.

Macchie di sangue erano presenti sul pavimento delle scale ai vari piani, ciò che ha fatto temere che fosse successo qualcosa di grave. Allertate le forze dell’ordine, queste hanno subito avviato le verifiche del caso sentendo alcune delle persone che lavorano e abitano nello stabile. Nel frattempo la Scientifica ha delimitato le superfici sporche e fatto analizzare i campioni di sangue raccolto per accertare anzitutto se fosse di origine umana o animale. In ogni caso l’obiettivo era capire come tutto quel sangue fosse finito ai vari piani.

Dal laboratorio le informazioni hanno infine permesso di tranquillizzare i presenti, risultando essere sangue animale. Sparso in giro da qualcuno? E perché? Il Servizio comunicazione, media e prevenzione della Polizia cantonale, interpellato da ‘laRegione’, spiega che una risposta certa non è stata trovata dagli inquirenti e che molto probabilmente la causa va ricercata in qualche animale (cane, gatto, volpe o simili) introdottosi ferito e in seguito misteriosamente dileguatosi.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE