20.09.2022 - 16:56
Aggiornamento: 21.09.2022 - 19:14

‘Aprire Cupra pure in settimana e anticipare il progetto finale’

Il consigliere nazionale Lorenzo Quadri chiede al governo di gestire con più elasticità il test della corsia preferenziale per i passi tra Quinto e Airolo

aprire-cupra-pure-in-settimana-e-anticipare-il-progetto-finale

Con una mozione al Consiglio federale Lorenzo Quadri chiede che l‘apertura della corsia ’Cupra’ venga gestita in modo più elastico, ovvero che sia possibile durante tutto l’anno e sette giorni alla settimana, a seconda della necessità. Quadri sollecita inoltre le autorità federali affinché i lavori per la variante definitiva vengano anticipati rispetto alla data prevista. "In considerazione dei buoni risultati ottenuti dalla sperimentazione di ‘Cupra’, e dall’aggravarsi della situazione delle code al Gottardo che si formano anche in giorni e orari insoliti, con la seguente mozione si chiede di gestire il corridoio di scorrimento in modo più elastico", scrive nella mozione il consigliere nazionale leghista.

Testata a partire dal 16 luglio durante i fine settimana festivi (dalle 9 alle 20), la corsia provvisoria ‘Cupra’ è pensata per permettere ai veicoli che si dirigono verso i passi del San Gottardo e della Novena di utilizzare, in caso di colonna, la corsia di emergenza lungo sette chilometri di autostrada tra Quinto e Airolo. Nella sua forma definitiva il progetto prevede l’aggiramento dell’area di servizio di Stalvedro mediante una bretella apposita e la posa di una segnaletica specifica e automatizzata. Con questa corsia preferenziale, Ustra intende "ridurre il travaso di traffico sulla strada cantonale in direzione nord, causa di disagi e pericoli per la popolazione residente". Attualmente il progetto – pubblicato lo scorso anno – è in consultazione presso gli uffici cantonali e federali. L’inizio dei lavori è previsto nel 2024 per la durata di due anni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved