16.08.2022 - 18:21
Aggiornamento: 18:44

Cinque concerti d’organo in Leventina

Mercoledì 17 agosto a Giornico, sabato 20 a Faido, mercoledì 24 a Quinto, sabato 27 a Chironico e mercoledì 31 ad Airolo

cinque-concerti-d-organo-in-leventina
Ti-Press

L’Associazione CulturAltura propone cinque concerti d’organo, ma non solo, in Leventina, con il fine di dare la possibilità a giovani e talentuosi musicisti di conservatorio (a fine studi o appena diplomati) di mostrare la propria maestria di fronte al pubblico. In tutti i casi l’entrata è libera e i concerti inizieranno alle 20.30.

Il primo appuntamento è previsto mercoledì 17 agosto nella Chiesa di San Michele a Giornico con musiche di Girolamo Frescobaldi, Claudio Monteverdi, Giovanni Battista Pergolesi, Giovanni Benedetto Platti, Giovanni Morandi, Antonio Vivaldi, Padre Davide da Bergamo e Johann Sebastian Bach. Gli interpreti saranno Luca Maresca (organo) e Margherita Scaramuzzino (mezzosoprano)

Il secondo concerto si terrà sabato 20 agosto nella Chiesa di Sant’Andrea a Faido, dove saranno proposte musiche di Johann Sebastian Bach, Dietrich Buxtehude, Felix Mendelssohn‐Bartholdy, Leon Boëllmann, Jeanne Demessieux e Jean Langlais, interpretate all’organo da Maria Luisa Andrici.

Mercoledì 24 agosto nella Chiesa SS. Pietro e Paolo a Quinto saranno proposte musiche di Antonio Vivaldi, Johann Sebastian Bach e Georg Friedrich Haendel. Gli interpreti saranno Riccardo Tiberia (organo) e Angelo Patamia (flauto).

Il quarto concerto è previsto sabato 27 agosto nella Chiesa di San Maurizio a Chironico, con musiche di Johann Sebastian Bach, Wilhelm Popp, Gustaf Adolf Merkel, Johannes Brahms, Marco Enrico Bossi e Joseph Gabriel Rheinberger. Gli interpreti saranno Riccardo Quadri (organo), Giuseppe Tucci (violino) e Ainhoa Castello Amoros (violoncello).

Il quinto e ultimo concerto si terrà mercoledì 31 agosto nella Chiesa SS. Nazaro e Celso ad Airolo, dove Saranno proposte musiche di Johann Sebastian Bach, Marco Enrico Bossi, Nicolaus Bruhns, Johann Ludwig Krebs, Leon Boëlmann e Jan Pieterszoon Sweelinck, interpretate all’organo da Janek Dockweiler.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved