22.07.2022 - 17:08
Aggiornamento: 26.07.2022 - 17:14

Blenio Festival pronto ad affascinare con la musica da camera

Il 6 e 7 agosto a Torre e Olivone la seconda edizione con giovani musicisti provenienti da Svizzera, Italia e Austria

blenio-festival-pronto-ad-affascinare-con-la-musica-da-camera

Dopo il successo dello scorso anno, sabato 6 e domenica 7 agosto, sotto la direzione artistica della giovane pianista Susanna Braun, torna il Blenio Festival di musica da camera con la sua seconda edizione dedicata "Alla scoperta del classicismo e del romanticismo". Un festival nato la scorsa estate per portare musica e cultura nel Comune di Blenio e dare una meravigliosa opportunità a giovani musicisti di esibirsi davanti a un pubblico e allo stesso tempo promuovere il turismo nella Valle di Blenio. La seconda edizione presenterà programmi musicali diversi, divertenti e appassionanti, che coinvolgeranno sei giovani musicisti – due violinisti, una violista, una violoncellista, un contrabbassista e una pianista – originari di Svizzera, Italia e Austria. Oltre all’elvetica Susanna Braun (classe 1999) si esibiranno la violoncellista ticinese Alessandra Doninelli (nata nel 1995 a Bellinzona), la violinista romanda Irenè Fiorito (2000), il contrabbassista ventenne franco-austriaco Marc-André Teruel, la violinista e violista italiana Viola Benaglia di 22 anni e il violista Vittorio Benaglia. I concerti si svolgeranno sabato 6 agosto, ore 17, nella chiesa di Santo Stefano a Torre e domenica 7, ore 17, nella chiesa di San Martino a Olivone. Al termine del concerto di sabato sera verrà offerto un aperitivo. Tutti i concerti saranno a entrata gratuita con offerta libera a favore del Blenio Festival.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved