passo-avanti-verso-una-fusione-tra-quinto-e-prato-leventina
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
4 ore

Auto in panne, galleria del San Gottardo chiusa (direzione nord)

Mentre al portale urano già dal mattino si registravano code chilometriche, anche a quello di Airolo sono da prevedere disagi
Locarnese
6 ore

La Centovallina torna a circolare in Italia

Interrotto ieri a causa dei disagi provocati dalle abbondanti precipitazioni, il servizio internazionale è ripreso stamane
Ticino
10 ore

Quarta dose per viaggiare? ‘Disponibile a pagamento’

Il secondo richiamo al momento non è né omologato da Swissmedic né raccomandato dall’Ufficio federale. Costa circa 60 franchi.
Gallery
Locarnese
10 ore

Il caro benzina appesantisce l’aviazione leggera

L’Aero club Locarno fa i conti con l’impennata del prezzo del carburante. Si vola meno e per i pezzi di ricambio occorre pazienza.
Mendrisiotto
10 ore

Scuole di Riva San Vitale, ‘si rischia il blocco dei lavori’

A lanciare l’allarme è il municipale Sergio Bedulli: ‘Approvate quasi 30 opere non previste. Superamento dell’importo sulle delibere vicino al 10%’.
Luganese
16 ore

‘Un campeggio antimilitarista contro la conferenza a Lugano’

È quanto ha organizzato, da questa sera fino a lunedì, il Csoa Molino a Massagno al parco Ippocastano
Locarnese
18 ore

Polizia, Zanchi: ‘Niente campagna elettorale sugli agenti’

Locarno, il capodicastero sicurezza replica a Cotti: ‘Avevo informato tutti in municipio sui contenuti della conferenza stampa’.
Bellinzonese
18 ore

Gorduno-Galbisio, Santa Messa a San Carpoforo

Il Consiglio parrocchiale informa del cambiamento per la celebrazione di domenica 3 luglio delle 10.30
22.06.2022 - 11:57
Aggiornamento: 17:03

Passo avanti verso una fusione tra Quinto e Prato Leventina

Il Consiglio di Stato ha istituito la commissione di studio incaricata di elaborare un progetto aggregativo tra i due Comuni

Lo scorso 31 maggio i Municipi di Prato Leventina e Quinto hanno sottoscritto e inviato al Consiglio di Stato – come anticipato da ‘laRegione’ – un’istanza nella quale chiedevano di avviare uno studio di aggregazione tra i loro Comuni. Il governo cantonale ha ora "accolto l’istanza nominando nel contempo l’apposita commissione incaricata di allestire lo studio aggregativo", si legge in un comunicato odierno. Progetto che risponde "pienamente agli orientamenti cantonali in tema di aggregazioni". Ricordiamo che ad aver rilanciato l’idea di un’eventuale fusione in Alta Leventina è stato Prato che negli scorsi mesi ha contattato gli altri Comuni della regione, ricevendo una risposta positiva solo da Quinto, mentre Airolo, Dalpe e Bedretto hanno indicato di non essere interessati al progetto. Comuni che già in passato avevano cercato di unirsi scontrandosi però contro la volontà popolare: solo Quinto e Airolo avevano detto di sì ed era in seguito emersa l’idea – poi congelata – di un’aggregazione tra questi due ultimi Comuni. In quest’ambito il Consiglio di Stato oggi ha anche indicato che "parallelamente viene a cadere la procedura aggregativa tra i Comuni di Airolo e Quinto avviata il 14 ottobre 2009; di conseguenza la relativa commissione di studio è sciolta".

Tornando all’eventuale fusione tra Quinto e Prato, "il governo valuta positivamente" questa iniziativa, "che si inserisce in modo coerente nell’approccio indicato dal Piano cantonale delle aggregazioni (Pca), approvato nel dicembre 2018 dal Consiglio di Stato e attualmente al vaglio del Gran Consiglio. Il Pca è infatti impostato quale strumento a favore delle iniziative promosse dal basso, orientate al consolidamento istituzionale e al rafforzamento dell’organizzazione comunale e dei servizi alla cittadinanza, in linea quindi con l’ipotesi aggregativa presentata dai due Comuni leventinesi". Inoltre, "i due Comuni, già molto uniti da legami territoriali e amministrativi, appartengono al medesimo comprensorio definito nello scenario ‘Alta Leventina’ del Pca".

Concretamente della commissione di studio, i cui rappresentanti sono stati designati dai rispettivi Municipi, fanno parte per Prato Leventina il sindaco Davide Gendotti, il presidente della Commissione della gestione Enzo Celio e la segretaria comunale Maria Rita Fransioli. Mentre per Quinto il sindaco Aris Tenconi, il presidente della Commissione della gestione Curzio Guscetti e il segretario comunale Nicola Petrini. La commissione potrà avvalersi del supporto di consulenti esterni e costituire gruppi di lavoro su temi specifici. Il contatto con l’autorità cantonale verrà assicurato dalla Sezione degli enti locali.

Leggi anche:

Alta Leventina: Prato e Quinto vogliono unirsi

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aggregazione prato leventina quinto
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved