cadenazzo-sara-il-primo-punto-di-affluenza-dei-profughi-ucraini
Ti-Press
08.03.2022 - 14:54
Aggiornamento: 17:12
a cura di Marco Narzisi

Cadenazzo sarà il primo punto di affluenza dei profughi ucraini

I profughi verranno ospitati per breve tempo presso il rifugio della Protezione civile, per poi raggiungere gli alloggi ad essi assegnati

Sarà Cadenazzo il primo punto di affluenza in Ticino dei profughi in arrivo dall’Ucraina. Lo riporta la Rsi citando la Sezione del militare e della protezione della popolazione. Sarà il rifugio della Protezione civile del comune ad ospitare i rifugiati assegnati al nostro cantone dopo la loro registrazione presso la Segreteria di Stato della migrazione (SEM), operazione di cui sono ancora da definire in dettaglio le modalità.

"Siamo lieti di poter dare un aiuto in una situazione di estrema emergenza", ha dichiarato alla Rsi il sindaco Marco Bertoli: "La logistica è ideale, nel centro della Protezione civile recentemente rinnovato e con tutte le infrastrutture assolutamente in ordine. Proprio lì nella zona dove c’è la scuola media e a pochi passi dalla stazione".

Dopo una brevissima permanenza nel centro di prima affluenza di Cadenazzo, i rifugiati si trasferiranno poi negli alloggi assegnati. Il progetto sarà esaminato domani dal Consiglio di Stato, che proprio oggi ha emanato un vademecum per l’accoglienza dei profughi ucraini.

Leggi anche:

Emergenza in Ucraina, ecco il ‘vademecum’ del Cantone

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cadenazzo profughi ucraini protezione civile russiaucraina
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved