commesse-cantiere-officine-il-cds-favorisca-le-aziende-locali
fonte Ffs
Il progetto di massima delle Officine a Castione
ULTIME NOTIZIE Cantone
Grigioni
1 ora

Ferme alcuni giorni le due teleferiche della Calanca

Lavori di manutenzione a inizio luglio per gli impianti Selma-Landarenca e Arvigo-Braggio
Mendrisiotto
1 ora

Un Centro di competenze per reagire ai cambiamenti climatici

La Supsi dà vita a una unità di lavoro che farà leva sulle conoscenze della Scuola e l’intesa con enti pubblici e privati
Bellinzonese
1 ora

Serata mondana per la classe 1962 di Bellinzona

Il 15 giugno alla capanna dei canoisti si mangia, si beve e si danza
Luganese
1 ora

‘Troppi indizi’, due rapinatori condannati alle Criminali

Gli imputati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere sul tentato colpo alla Raiffeisen di Monteggio del 2016 e sulla rapina a un distributore
Grigioni
1 ora

Altri tagli alla casa anziani Mater Christi di Grono

Personale: dopo i 5 del gennaio 2021, se ne aggiungono ora 4 e mezzo. I letti occupati rimangono 35 su 50. Parla il nuovo presidente Mantovani
Mendrisiotto
1 ora

Mountain bike sul San Giorgio? Stan e Pro Natura pedalano contro

Le due associazioni hanno deciso di ricorrere contro l’autorizzazione municipale alla trasformazione di 36 km di sentieri in piste per Mtb
Luganese
2 ore

Rissa in centro Lugano, 22enne autore e vittima: condannato

Il giovane, accoltellato da un coetaneo tre anni fa, ha chiesto l’assoluzione. La Corte ha confermato il decreto d’accusa, pur dimezzando la pena
Bellinzonese
3 ore

Tassa rifiuti più salata a Bellinzona: ‘La legge è legge’

Il Municipio risponde alle critiche della Lega che in un’interpellanza chiedeva se fosse il momento giusto per applicare il balzello
Bellinzonese
4 ore

In colonna di buon mattino per il ponte dell’Ascensione

Ancora prima di mezzogiorno la colonna al portale nord della galleria del San Gottardo ha toccato i 9 km. Controesodo da domenica pomeriggio
Luganese
4 ore

Carona, si rovescia con la ruspa e finisce in una scarpata

Il 45enne alla guida del mezzo ha riportato ferite serie. Non sono chiare le cause dell’incidente.
21.01.2022 - 18:25

Commesse cantiere Officine: ‘Il CdS favorisca le aziende locali’

Il Plr chiede al governo di influenzare le scelte delle Ffs in merito alle procedure di appalto. ‘Si faccia di tutto per sostenere l’economia ticinese’

“A fronte di questo imponente progetto per una realtà come quella ticinese, e l’ingente supporto pubblico che ha consentito alla struttura di restare in Ticino e potenziarsi, appare chiaro come, a chiusura del cerchio, debba essere ragionevole fare di tutto affinché anche le opere legate al processo edificatorio della nuova struttura possano contribuire a sostenere e fornire occasioni di lavoro alla sua economia”. Il gruppo del Plr in Gran Consiglio sollecita il Consiglio di Stato affinché s’impegni in modo proattivo per “sensibilizzare e influenzare” le scelte delle Ffs per quanto riguarda le procedure di appalto per la costruzione delle nuove Officine a Castione. “Vista l’entità del progetto sappiamo come sarà molto probabile, seguendo anche una tendenza ormai in atto da anni nel settore per i grandi progetti, che il committente Ffs decida di andare nella direzione di gestione dell’opera attraverso una forma di appalto totale o del contratto da impresa generale”, si legge nell’interpellanza del deputato Paolo Ortelli, sottoscritta dai cofirmatari Alessandro Speziali, Giorgio Galusero, Fabio Schnellmann e Matteo Quadranti. “Soluzione – sottolinea Ortelli – che rischia di limitare a dismisura le possibilità delle aziende ticinesi di partecipare alle commesse per le diverse parti d’opera”.

Le domande al governo

Al governo Ortelli pone dunque quattro domande: “È cosciente di questa problematica e della grande importanza di queste ricadute per il settore edile e dell’intera economia locale? Esistono già delle indicazioni generali verso il committente Ffs, emerse nel corso del grande iter di accompagnamento e sostegno al progetto, che prevedano che lo stesso tenga in ragionevole considerazione questi aspetti? Tra autorità cantonale e Ffs sono previsti incontri per affrontare il tema al fine di cercare di influenzare alcune scelte operative, anche alla luce dell’importante sostegno pubblico all’opera?”. E ancora: “Può il Consiglio di Stato garantire al Parlamento di attivarsi concretamente al fine che le Ffs sviluppino un concetto – pensiamo in questo senso perlomeno per tutta una serie di opere e prestazioni accessorie – così che le stesse possano essere scorporate dal bando di concorso, favorendo pertanto la possibilità concreta di delibere ad aziende locali di alcune parti d’opera?”. I deputati chiedono al Consiglio di Stato di attivarsi in fretta, in quanto “l’urgenza è legata al fatto che le Ffs sono in fase avanzata di definizione della forma e delle procedure di appalto, decisione che risulta ormai imminente”.

Nella premessa dell’interpellanza si rimarca l’impegno del Cantone e del Comune di Bellinzona affinché “una realtà aziendale determinante e di altissimo livello tecnologico fosse mantenuta in Ticino. Un impegno politico non indifferente, che ha visto costituirsi attorno al tema un chiaro fronte di riconoscimento di come, per il Ticino, la permanenza e lo sviluppo di questo comparto con un rafforzamento dello stesso all’interno della struttura nazionale delle Ffs fosse determinante per il suo futuro economico”. Ortelli ricorda infine il supporto pubblico al progetto, con Cantone e Città che hanno rispettivamente stanziato 100 e 20 milioni di franchi (su un investimento complessivo quantificato in 580 milioni) contribuendo “fattivamente alla scelta da parte delle Ffs di mantenere l’attività in Ticino”. L’inaugurazione del nuovo stabilimento è prevista nel 2026, mentre il cantiere dovrebbe iniziare nel 2023.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cantiere castione commesse interpellanza officine ffs plr
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved