bellinzona-costretta-a-chiudere-nove-sportelli
28.12.2021 - 14:16
Aggiornamento : 18:01

Bellinzona costretta a chiudere nove sportelli

La decisione municipale si è resa necessaria in 9 quartieri su 13 considerata la delicata situazione sanitaria

Il crescente numero di persone positive al Covid e l’alta contagiosità della nuova variante Omicron hanno spinto il Municipio di Bellinzona a modificare le aperture, fino al 10 gennaio, di una parte degli sportelli multifunzionali presenti nei quartieri. Per ridurre al minimo i contatti tra le persone ma anche per far fronte al sempre più elevato numero di collaboratori in isolamento o in quarantena, è stata decisa la chiusura dei seguenti sportelli a partire da domani (mercoledì 29) fino a venerdì 7 gennaio compreso: Giubiasco, Gnosca, Gudo, Moleno, Monte Carasso, Pianezzo, Preonzo, S. Antonio e Sementina. Gli sportelli Laps di Bellinzona (tel. 058 203 13 10) e Sementina (tel. 058 203 13 13) saranno aperti solo su appuntamento. Rimangono invece accessibili gli sportelli multifunzionali di Bellinzona (tel. 058 203 10 01), Camorino (058 203 10 02), Claro (058 203 10 03) e Gorduno (058 203 10 06). Il Municipio sottolinea che in questo periodo i servizi comunali continuano a essere garantiti e, nell’ottica di ridurre al minimo le possibili occasioni di contagio, invita gli utenti a rivolgersi alla Città ricorrendo al modulo di contatto, telefonicamente oppure per segnalazioni puntuali attraverso l’app della Città. Le varie modalità sono elencate su www.bellinzona.ch/contattaci.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona sportelli
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved