trenta-pannelli-per-orientare-i-turisti-verso-i-castelli
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
5 ore

Nell’ex Arsenale di Biasca un maxi deposito d’arte

Il Municipio conferma le valutazioni fatte con gli specialisti e chiede al Cc il credito di progettazione per un Centro di competenza pubblico-privato
Grigioni
7 ore

Ferme alcuni giorni le due teleferiche della Calanca

Lavori di manutenzione a inizio luglio per gli impianti Selma-Landarenca e Arvigo-Braggio
Mendrisiotto
7 ore

Un Centro di competenze per reagire ai cambiamenti climatici

La Supsi dà vita a una unità di lavoro che farà leva sulle conoscenze della Scuola e l’intesa con enti pubblici e privati
Bellinzonese
7 ore

Serata mondana per la classe 1962 di Bellinzona

Il 15 giugno alla capanna dei canoisti si mangia, si beve e si danza
Luganese
8 ore

‘Troppi indizi’, due rapinatori condannati alle Criminali

Gli imputati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere sul tentato colpo alla Raiffeisen di Monteggio del 2016 e sulla rapina a un distributore
Grigioni
8 ore

Altri tagli alla casa anziani Mater Christi di Grono

Personale: dopo i 5 del gennaio 2021, se ne aggiungono ora 4 e mezzo. I letti occupati rimangono 35 su 50. Parla il nuovo presidente Mantovani
Mendrisiotto
8 ore

Mountain bike sul San Giorgio? Stan e Pro Natura pedalano contro

Le due associazioni hanno deciso di ricorrere contro l’autorizzazione municipale alla trasformazione di 36 km di sentieri in piste per Mtb
Luganese
9 ore

Rissa in centro Lugano, 22enne autore e vittima: condannato

Il giovane, accoltellato da un coetaneo tre anni fa, ha chiesto l’assoluzione. La Corte ha confermato il decreto d’accusa, pur dimezzando la pena
Bellinzonese
10 ore

Tassa rifiuti più salata a Bellinzona: ‘La legge è legge’

Il Municipio risponde alle critiche della Lega che in un’interpellanza chiedeva se fosse il momento giusto per applicare il balzello
Bellinzonese
10 ore

In colonna di buon mattino per il ponte dell’Ascensione

Ancora prima di mezzogiorno la colonna al portale nord della galleria del San Gottardo ha toccato i 9 km. Controesodo da domenica pomeriggio
laR
 
29.12.2021 - 05:20
Aggiornamento : 17:08

Trenta pannelli per orientare i turisti verso i castelli

In primavera in arrivo a Bellinzona una rete segnaletica pedonale direzionale verso InfoPoint, manieri e Villa dei Cedri

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Come non ricordare i simboli e le frecce apparsi misteriosamente cinque anni fa sul suolo di Bellinzona per indicare le vie dei castelli? L’opera era di un pensionato della regione che voleva far notare l’insufficienza della segnaletica cittadina verso le principali bellezze e attrazioni turistiche. L’anziano era stato a un certo punto colto sul fatto dalla Polizia comunale a Ravecchia mentre, armato di pennello, era intento a segnalare Villa dei Cedri. In seguito l’uomo aveva incontrato l’Organizzazione turistica regionale Bellinzona e valli presentando il suo articolato dossier sulla segnaletica turistica cittadina. Documentazione che è stata ritenuta molto interessate e di cui si è tenuto conto nel progetto attualmente in fase di ultimazione. Ora infatti ci siamo: dopo l’artigianale apripista è in arrivo la segnaletica pedonale direzionale che orienterà e indirizzerà i turisti in particolare verso i tre castelli. «Una trentina di pannelli informativi dovrebbe essere posata questa primavera in diversi punti della città», indica alla ‘Regione’ Fabio Käppeli, capodicastero Finanze, economia e sport. Il municipale spiega che in dicembre è iniziata la fase conclusiva del lungo iter che precede la posa: si è proceduto infatti alla stampa e alla fornitura dei vari elementi che verranno applicati in determinati punti. In particolare in prossimità delle aree di accesso più sollecitate, ovvero quelle di arrivo dei visitatori, come ad esempio la stazione Ffs, i nuovi parcheggi per torpedoni, i parcheggi di veicoli privati, autosili e fermate dei bus. In questi punti vi saranno perlopiù cartelli che indirizzeranno verso l’InfoPoint di piazza Collegiata, da dove partiranno anche le indicazioni raffiguranti i percorsi verso i castelli e il museo di Villa dei Cedri. Il costo per la produzione della segnaletica è di circa 50mila franchi.

Due anni fa cartelli a carattere turistico-culturale

Queste nuove indicazioni vanno ad aggiungersi a quelle a contenuto turistico-culturale posate nell’estate 2019, costituite da pannelli esplicativi di immediata lettura e consultazione focalizzati su una ventina di elementi di particolare interesse storico-culturale come ad esempio Castelgrande, la chiesa Santi Giovanni Battista ed Evangelista, l’Oratorio Corpus Domini, piazza Collegiata, via Codeborgo e viale Portone, il Teatro Sociale, il Monumento ai caduti, Palazzo civico, il Bagno pubblico e altri ancora. Parallelamente alla segnaletica fisica era stata sviluppata un’audioguida in quattro lingue sotto forma di applicazione, così da consentire la fruizione anche a persone con difficoltà visive. Questa audioguida sviluppata per la segnaletica turistico-culturale sarà aggiornata per includere un sistema di navigazione capace di condurre il turista alle singole destinazioni compresi i percorsi pedonali per i singoli castelli. I nuovi pannelli riprenderanno la linea grafica già presente per indicare i monumenti e le piazze, i castelli saranno identificati con tre colori differenti e un simbolo corrispondente. «Il tema della valorizzazione dei castelli sta molto a cuore alla Città e in questo rientra anche l’accessibilità ai manieri pensata in special modo per la mobilità lenta, quindi per chi si sposta a piedi nel centro storico o arriva in treno», rileva il municipale. «Il vantaggio della nostra città è di avere tutto a portata di mano: è quindi possibile raggiungere facilmente e comodamente i castelli e altri punti d’interesse come Villa dei Cedri, che meritano di essere visitati e che in questo modo vengono ulteriormente valorizzati», conclude Käppeli.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona castelli segnaletica pedonale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved