le-terre-del-ceneri-incontrano-la-creativita
Lo stendardo elaborato dagli allievi del primo e secondo corso ‘Creatori di tessuti’ della Csia (foto Franco Taranto)
+2
21.12.2021 - 17:31
Aggiornamento : 18:00

Le Terre del Ceneri incontrano la creatività

Fino al mese di giugno saranno esposte all’esterno della casa comunale di Cadenazzo le opere in tessuto realizzate dagli allievi della Csia

Le Terre del Ceneri sono ora anche delle meravigliose opere in tessuto. Realizzate dagli allievi del Centro scolastico per le industrie artistiche (Csia), sono già esposte all’esterno della casa comunale di Cadenazzo e lo saranno fino al prossimo mese di giugno. Al progetto – nato da un’idea della Pro Cadenazzo poi sviluppata con la collaborazione del Municipio, del Centro scolastico e del Dipartimento educazione, cultura e sport – hanno preso parte le classi del primo, secondo e terzo corso ‘Creatori di tessuti’ della Csia. L’esposizione è un insieme di visioni, emozioni e ricordi che permettono di rivivere le Terre del Ceneri attraverso gli occhi pieni di amore e passione per il bello e la valorizzazione dell’arte. “Gli elementi esplodono e si fondono in un mix di tonalità che incarnano il paesaggio dove irrompe la potenza dell’acqua percorrendo sentieri e prati che segnano le stagioni e i suoi umori travolti da una comunicazione luminosa dai toni sgargianti”, scrivono i promotori.

Nello specifico, gli allievi del terzo corso hanno realizzato un’installazione di Fiber Art: “Sentieri, prati, ruscelli, vie di comunicazione e reti: questi sono gli elementi intessuti nelle Terre del Ceneri. Filati di cotone, lana e vari materiali di riciclo sono stati intrecciati per creare un’installazione che rappresenta le superfici e i ritmi dei colori che caratterizzano le energie di questo ambiente dinamico”. Per realizzare lo stendardo, gli allievi del primo e secondo corso hanno utilizzato rafia, cotone, lana, sisal, canapa, juta e lino. “L’utilizzo della rafia naturale per le lettere ricorda la perfezione dei campi coltivati e la produzione di paglia e fieno impiegati per foraggiare il bestiame e come fonte di calore”. L’iniziativa è sostenuta dall’Aiuto federale per la lingua e cultura italiana, nell’ambito del programma Cultura in movimento e dalle aziende di Cadenazzo Tior e Fela. Maggiori informazioni sul sito www.leterredelceneri.ch.

L’iniziativa rientra nella visione della Pro Cadenazzo e del locale Municipio di voler creare progetti e proposte collaterali al percorso tematico-escursionistico ‘La via del Ceneri’ inaugurato nel 2020 in collaborazione con i Comuni di Monteceneri e Gambarogno.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cadenazzo csia opere in tessuto terre del ceneri
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved