COL Avalanche
4
BOS Bruins
3
fine
(1-0 : 0-3 : 2-0 : 1-0)
sport-academy-all-ex-sanatorio-rinnovata-la-licenza-edilizia
A sinistra il vecchio edificio, al centro il previsto nuovo corpo, sulla destra la condotta forzata del Ritom (rendering studio di architettura Fabio Trisconi)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
27 min

Società di Carona sequestrata dall’antimafia, attiva dal 2002

Socio e gerente con firma individuale, un 59enne residente a Campione d’Italia sospettato di legami con la ’ndrangheta
Mendrisiotto
29 min

Nella mappa stradale federale anche A2-A13 e terza corsia

Prostra promuove i due progetti ticinesi. Stralciata (e per sempre) la circonvallazione fra Stabio est e il Gaggiolo
Ticino
7 ore

Sì al congedo ai dipendenti pubblici per famigliari malati

Il Gran Consiglio approva le 14 settimane pagate per chi ha un figlio o un partner con gravi problemi di salute. Sì anche all’appello per India
Ticino
7 ore

Pierfranco Longo: ‘Tantissima delusione’

No superamento livelli, il presidente della Conferenza genitori: sconfortante che le istituzioni non siano riuscite a trovare un compromesso minimo
Ticino
8 ore

Superamento dei livelli, bocciata la sperimentazione

Con 42 contrari (Plr, Lega, Udc, Mps) e 40 favorevoli (Ppd, Ps, Verdi, Pc, Più donne) cala il sipario sulla proposta di Bertoli: ‘Deluso per la scuola’
Mendrisiotto
8 ore

Droni e galline fra i vigneti. Viticoltori ecosostenibili

Tanti esempi nel Mendrisiotto. Andrea Conconi, direttore di Interprofessione della vite e del vino ticinese: ’Progressi nella produzione biologica’
Bellinzonese
9 ore

Sì ai 2,72 milioni per il Parco del Piano di Magadino

Il Gran Consiglio in notturna approva i due crediti a favore degli investimenti e per la gestione nel periodo 2021-2024
Ticino
9 ore

Sul decreto taglia spese si voterà il 15 maggio

Il Consiglio di Stato ha fissato la data della votazione popolare
06.12.2021 - 16:150
Aggiornamento : 17:35

Sport Academy all’ex sanatorio: rinnovata la licenza edilizia

La richiesta, accolta positivamente dal Municipio di Quinto, conferma l’interesse della cordata kazaka a realizzare la scuola superiore d’élite

Una decisione che può dire molto sulla reale volontà della Ice Sport International Academy Sa di trasformare l’ex sanatorio cantonale di Piotta in un’accademia d’eccellenza coinvolgendo una scuola internazionale e investendo una quarantina di milioni di franchi. Si tratta della decisione – formalizzata la scorsa estate ma di cui si viene a conoscenza solo ora – di chiedere al Cantone il rinnovo della licenza edilizia rilasciata nel giugno 2016; richiesta inoltrata in base alla Legge edilizia e accolta positivamente dal Municipio di Quinto su preavviso positivo del Dipartimento del territorio. Il progetto di una scuola superiore d’élite è dunque ancora tenuto in vita dalla cordata d’investitori kazaki facenti capo all’imprenditore Timur Azimov residente a Lugano. Progetto sviluppato dall’architetto biaschese Fabio Trisconi in collaborazione con lo studio di Aurelio Galfetti, il noto architetto bellinzonese deceduto ieri.

Nuova Valascia e cantiere Ritom

Dopo l’acquisto del decrepito stabile – il Cantone lo aveva ceduto alla Sa nell’autunno 2016 per 750’000 franchi – la società anonima ha nel frattempo trasferito la sede da Lugano a Paradiso e incrementato il pacchetto azionario da 2,1 a 2,9 milioni di franchi. In assenza di conferme dirette da parte di Azimov, anche questo dato indicherebbe la seria volontà di sbloccare, un giorno, l’iter che era a suo tempo stato sospeso per due motivi: da una parte i tempi realizzativi più lunghi del previsto per la nuova Valascia infine entrata in funzione questo settembre (stadio del ghiaccio dove l’accademia intenderebbe praticare discipline invernali quali l’hockey su ghiaccio e il pattinaggio artistico). Dall’altra l’importante cantiere, avviato nella primavera 2018, per la realizzazione della nuova centrale idroelettrica del Ritom con tanto di ripompaggio dell’acqua nel bacino di accumulazione in quota; la sua presenza nella parte bassa e sulle pendici montane, era stato spiegato a suo tempo, rendeva difficile avviare il cantiere dell’Academy, nell’ambito del quale oltre al risanamento dell’ex sanatorio si prevede l’aggiunta di un nuovo corpo allungato a forma di parallelepipedo. Entrambi i fattori avevano peraltro indotto la Sa ad approfondire delle alternative sempre nell’Alto Ticino, come per esempio l’occupazione di terreni sulla piana di Ambrì, non troppo distanti dal nuovo stadio polifunzionale; ricerche tuttavia non andate a buon fine. L’accademia internazionale, così come presentata da Azimov alla ‘Regione’ ormai sei anni fa, intende fornire una preparazione scolastica e culturale, oltre che sportiva, di altissimo livello: un vero e proprio trampolino di lancio per accedere alle migliori università del mondo.

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved