Yverdon-sport Fc
0
FC Stade Ls Ouchy
0
2. tempo
(0-0)
Aarau
0
Xamax
1
1. tempo
(0-1)
Langnau
3
Lugano
5
2. tempo
(1-3 : 2-2)
Ginevra
2
Zurigo
0
1. tempo
(2-0)
Friborgo
3
Bienne
2
2. tempo
(2-0 : 1-2)
Davos
3
Berna
2
2. tempo
(2-0 : 1-2)
Zugo
5
Ajoie
0
2. tempo
(2-0 : 3-0)
Visp
2
Turgovia
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Olten
1
Zugo Academy
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Kloten
2
La Chaux de Fonds
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Ticino Rockets
1
Langenthal
3
2. tempo
(0-3 : 1-0)
Sierre
2
GCK Lions
1
1. tempo
(2-1)
aiuto-alla-nuova-valascia-da-bellinzona-250-000-franchi
L’architetto Mario Botta all’esterno della nuova Valascia da lui disegnata (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
58 min

La Lega: è giunta l’ora di abolire le restrizioni

‘La situazione pandemica è sotto controllo, quella economica è invece preoccupante’. Mozione urgente al Consiglio di Stato
Ticino
1 ora

Sciopero dei ferrovieri in Italia

Da domenica 30 gennaio alle ore 3 fino a lunedì 31 gennaio alle ore 2. Sono previsti disagi nei collegamenti transfrontalieri Tilo
Mendrisiotto
1 ora

Centro storico a Mendrisio, controlli e sensibilizzazione

Questa la strategia della Città per richiamare al rispetto delle regole della circolazione all’interno delle zone pedonali
Ticino
1 ora

‘Il centro educativo chiuso di Arbedo è una necessità’

Per il magistrato dei minori Reto Medici la struttura permetterebbe di recuperare decine di giovani l’anno. Incarti stabili, ma reati violenti in aumento
Lugano
1 ora

Da revisione interna a controllo finanze

La Commissione petizioni cittadina approva l’operazione
Ticino
2 ore

Cresce l’interesse per la Città dei mestieri

Nel secondo anno di attività sono state oltre 7’600 le persone (+70%) che si sono rivolte alla sede bellinzonese che ora è nella rete internazionale
Bellinzonese
2 ore

Finisce al Tram l’ampliamento scolastico di Castione

Confinanti e Amica impugnano la decisione governativa ritenendo eccessiva l’altezza di 12 metri e irrisolta la questione viaria
Mendrisiotto
2 ore

Chiasso festeggia i 100 anni di Celestina Varallo

La neocentenaria, ospite di Casa Giardino, ha ricevuto anche gli auguri del sindaco di Chiasso
Ticino
3 ore

I radar della prima settimana di febbraio

Da Polmengo a Balerna i controlli della Polizia cantonale e di quelle comunali
Locarnese
3 ore

Agarone, interruzione di corrente ma non per tutti

Il 2 febbraio dalle 8.15 alle 11.15 soltanto una parte degli stabili rimarrà senza elettricità per lavori sulla linea di trasporto bassa tensione
Bellinzonese
3 ore

Bellinzona, no a un Quartiere Officine ‘senz’anima’

Tuto Rossi chiede alle autorità di ‘lanciare un concorso internazionale su chiamata fra i migliori studi d’architettura e di urbanistica del mondo’
Locarnese
4 ore

Riazzino, il Vanilla riapre le sale del club

Prima serata dopo quattro mesi di chiusura forzata, domani sera sabato 29 gennaio, con Guè Pequeno, Tony Effe e Dj Matrix
Mendrisiotto
4 ore

Un Piano energetico comunale per Riva San Vitale

Una mozione chiede al Municipio di dotarsi dello strumento. Prima tappa la creazione di un gruppo di lavoro
Bellinzonese
5 ore

Restano ancora chiusi sette sportelli multifunzionali

Lo ha deciso il Municipio considerato il protrarsi della situazione sanitaria
Locarnese
5 ore

Collegamento A2-A13, ‘si vede la luce in fondo al tunnel’

Il Plr distrettuale saluta positivamente la decisione di Berna e sottolinea la necessità di una soluzione definitiva al problema del traffico sul Piano
Luganese
5 ore

Giorgio Grandini sotto inchiesta

A lui e a un altro notaio sono contestate truffa e falsità in documenti
Mendrisiotto
6 ore

Sentieri cantonali, Mendrisio vuole essere coinvolto

Il Municipio chiede al Cantone un coinvolgimento attivo nella definizione dei percorsi di interesse cantonale
Mendrisiotto
6 ore

Multe per cannabis a Mendrisio, ‘iter corretto e ben definito’

Il Municipio risponde ai consiglieri comunali dell’AlternativA in merito alle infrazioni per possesso inferiore o uguale a 10 grammi
29.11.2021 - 21:490
Aggiornamento : 22:12

Aiuto alla nuova Valascia, da Bellinzona 250’000 franchi

Il Cc ha votato il compromesso indicato dal Ppd, con l’accordo anche del Municipio che proponeva mezzo milione

Vada per la via di mezzo. La Valascia Immobiliare Sa otterrà dunque dalla Città di Bellinzona un contributo a fondo perso di 250’000 franchi – non quindi di mezzo milione come proposto inizialmente dal Municipio – quale aiuto per la realizzazione della nuova pista di ghiaccio di Ambrì costata 51 milioni. A larga maggioranza, senza l’adesione del gruppo Verdi/Mps/Fa e di una parte del gruppo Lega/Udc più altri contrari o astenuti sparsi, il Consiglio comunale ha votato questa sera con 38 sì e 13 no la soluzione di compromesso elaborata dal Ppd e fatta propria dalla maggioranza Plr-Sinistra della Commissione della Gestione. Compromesso cui ha aderito lo stesso Esecutivo. Con soli 10 voti non ha invece fatto breccia nel plenum l’emendamento di Carlo Banfi (Plr) e altri sette co-firmatari volto a vincolare l’aiuto cittadino all’acquisto, da parte della Società anonima, di servizi forniti da ditte domiciliate a Bellinzona.

Il dibattito

Il relatore di maggioranza Ivan Ambrosini (Ppd) ha ricordato che la Gestione nell’esercizio di analisi ha considerato le difficoltà finanziarie della Città e il fatto che lo stadio sia sorto al di fuori del comprensorio urbano. Sull’altro piatto della bilancia è stata messa l’importanza socio-economica dello stadio, in primis il concreto rischio, senza di esso, di vedere scomparire l’Hcap con conseguenze negative anche per la Turrita, che beneficia di introiti fiscali «di gran lunga maggiori rispetto all’aiuto a fondo perso». In definita il dimezzamento «è più rispettoso anche degli sforzi da mettere in campo per riequilibrare le finanze comunali». «Se si vuole essere polo regionale, bisogna dimostrarlo con i fatti»: a nome del gruppo Ppd, Paolo Locatelli ha così motivato la soluzione di compromesso «da noi proposta quando il dibattito sul mezzo milione stagnava». Per conto della Sinistra Claudio Buletti ha parlato dell’Hcap come di una delle più importanti realtà dell’Alta Leventina meritevoli della dovuta attenzione: «Infatti anche Lugano sostiene concretamente quella regione», sia partecipando all’azionariato della Valbianca Sa, sia con infrastrutture ricettive per gli allievi.

I contrari in Gestione

«Non essendo una struttura multifunzionale e strategica per il polo di Bellinzona, non merita il contributo cittadino». Infatti ad Ambrì, ha attaccato il relatore di minoranza Giuseppe Sergi (Verdi/Mps/Fa), «non c’è nessuna struttura multifunzionale: c’è semmai una bellissima pista di ghiaccio. Ci è insomma stato presentato qualcosa di molto diverso, vedi i 60 eventi collaterali annui che al massimo saranno 15 o 20». Inoltre quello bellinzonese «non è affatto, come si è voluto far credere, un contributo decisivo per rimpolpare il capitale proprio della Sa volto a raggiungere la quota minima per ottenere i finanziamenti bancari, quota che la Valascia Immobiliare aveva già superato in precedenza». E comunque «un vero progetto di valenza strategica per le Tre Valli sarebbe la possibilità di ottenere le nuove Officine Ffs nella Bassa Leventina, ma si sa come si è mossa la Città di Bellinzona». L’altra minoranza, quella targata Lega/Udc, per bocca di Alessandro Minotti ritiene che l’Esecutivo è «in affanno e lontano dal pareggio dei bilanci. Perciò, per rispetto dei cittadini, questa corresponsione di denaro pubblico non solo non è prioritaria ma anche inopportuna, non da ultimo considerato che la Città beneficia del contributo di livellamento versato da Comuni finanziariamente più sani».

A titolo personale

Tuto Rossi (Udc) ha aperto gli interventi personali accusando il sindaco Mario Branda di aver rifiutato la proposta dell’Hcap di dare qualcosa in cambio ai bellinzonesi (come succede a Quinto, Comune sede, con la Quinto Card), compensando così a favore della popolazione l’aiuto comunale. Accusa che Rossi ha poi ritirato a fine dibattito. Ronald David (Verdi) è stato categorico: «Nei 250’000 franchi di strategico non c’è proprio nulla. E poi si crea un precedente criticabile. Cosa si risponderebbe all’Acb qualora venisse a sollecitare un nostro aiuto diretto?». Maura Mossi Nembrini (Più donne) garantendo il voto favorevole al contributo in base al concetto di Città Ticino, ha comunque spronato il Municipio a investire adeguatamente nel risanamento dei propri edifici comunali. Favorevole anche Sacha Gobbi (Lega) che ha rimarcato l’importanza della realtà biancoblù in Ticino. Luca Madonna (Lega) mostra pollice verso: «La Città è finanziariamente messa male e le sue infrastrutture richiedono costanti investimenti. Sbagliato versare una cifra così ragguardevole alla Sa che ha realizzato lo stadio. Meglio sarebbe stato destinarla al settore giovanile dell’Hcap». Giusto invece, secondo il socialista Danilo Forini, sostenere le infrastrutture di cui necessita la popolazione.

Il sindaco: win-win

«La nuova Valascia in sé non è strategica per la Città di Bellinzona, ma è strategica per la Leventina di cui l’Hcap è il maggiore datore di lavoro, con un peso sociale tutt’altro che indifferente nel contesto della Città Ticino». Lo ha ribadito Mario Branda rispondendo agli scettici e contrari: «Non siamo filantropi ma facciamo politica, con azioni volte a creare il più ampio beneficio anche per la nostra Città, che vuole diventare un polo di riferimento anche per l’Alto Ticino con dinamiche favorevoli per tutti. Miriamo a sviluppare maggiormente iniziative condivise. E in questo contesto l’Hcap è un marchio ben riconoscibile Oltralpe». Inoltre, ha aggiunto il sindaco, sono diversi i milioni stanziati dal Cc a sostegno delle società sportive turrite tramite investimenti infrastrutturali al Centro sportivo, al Bagno pubblico, al Centro tennistico, allo Stadio comunale per calcio e atletica. Quanto alle ricadute dirette sulla Città, «sono sette le ditte di Bellinzona che hanno lavorato alla costruzione della nuova pista. Ditte che pagano qui le imposte, al pari di taluni giocatori. In definitiva un’operazione win-win».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved