a-teatro-in-bus-e-viaggio-gratis
Ti-Press
29.11.2021 - 15:02

A teatro in bus (e viaggio gratis)

Prossimo spettacolo della proposta ‘Olocene’ che andrà in scena venerdì 10 dicembre al Teatro Sociale

La proposta “a teatro in bus… e viaggio gratis” è nata dalla collaborazione fra il Teatro Sociale Bellinzona e i Comuni di Biasca, Acquarossa e Serravalle. Il servizio è operativo per alcuni spettacoli da novembre a maggio 2022. Il prossimo spettacolo che fa parte della proposta è Olocene di Max Frisch con Margherita Saltamacchia e Rocco Schira, che si terrà venerdì 10 dicembre alle 20.45 al Teatro Sociale (prezzo 44 franchi). Le iscrizioni possono essere fatte entro il 3 dicembre.

Chi aderisce alla proposta “a teatro in bus… e viaggio gratis” paga soltanto il prezzo d’ingresso allo spettacolo: il viaggio con il torpedone delle Autolinee Bleniesi è gratuito. A teatro sono riservati posti in platea di prima categoria. Sono riconosciuti i consueti sconti per persone in età Avs, per gli Amici del Teatro Sociale e per studenti e apprendisti. Possono usufruire della proposta soltanto le persone domiciliate a Biasca, Acquarossa e Serravalle. Le iscrizioni devono essere fatte alla Cancelleria comunale (091 874 39 00). I posti sono limitati, si tiene conto delle iscrizioni secondo l’ordine di entrata. L’iscrizione è definitiva, nessun rimborso dopo l’iscrizione in caso di mancata partecipazione.

Il torpedone delle Autolinee Bleniesi parte da Olivone, dalla stazione di Acquarossa e passando da Malvaglia e Biasca porta gli spettatori direttamente al Teatro Sociale a Bellinzona. È possibile salire e scendere a tutte le abituali fermate sulla tratta Acquarossa-Biasca della linea Biasca-Acquarossa-Olivone.

Gli orari del viaggio: partenza da Acquarossa 19.15; Serravalle, fermata Motto 19.25; Biasca, piazzale ABI 19.35; arrivo al Teatro Sociale alle 20. Inizio spettacolo alle 20.45, rientro al termine dello spettacolo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona olocene teatro sociale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved