NY Rangers
1
SJ Sharks
0
1. tempo
(1-0)
WIN Jets
3
NJ Devils
1
1. tempo
(3-1)
concerto-di-gala-della-civica-filarmonica-di-bellinzona
In piena azione live
Bellinzonese
24.11.2021 - 15:350

Concerto di gala della Civica Filarmonica di Bellinzona

Appuntamento domenica 5 dicembre all’Espocentro con l’esibizione iniziale della Minibanda

a cura de laRegione

Sarà dedicato a un viaggio nelle tradizioni il concerto di gala che la Civica Filarmonica di Bellinzona terrà domenica 5 dicembre, ore 16.30, all’Espocentro. In apertura si esibirà la Minibanda con gli allievi delle quattro filarmoniche cittadine. Il concerto avrà come filo conduttore la musica popolare ed etnica, in forma originale, trascritta, rivisitata o inserita in contesti diversi. Si comincia con la ‘Rinascita’ del compositore lodigiano Davide Pedrazzini, marcia in stile anglosassone che vuole essere augurale in questo periodo. Si prosegue con una composizione di Oliver Waespi, ‘Legenda Rumancha’. Segue ‘Variations on a korean folk song’ di John Barnes Chance. È quindi il momento di ‘Green folk song suite’ del compositore bellinzonese Franco Cesarini che ha elaborato tre brani appartenenti alla antichissima tradizione musicale greca. Si prosegue con ‘New overture for band’ di Franco Arrigoni. Il brano è risultato vincitore del quinto Premio nazionale di composizione ‘Musica nella città’: la prima esecuzione si è tenuta a Firenze il 20 luglio 2021 ed è stata diretta dall’autore. Dal punto di vista armonico risente di molteplici influenze jazzistiche, mentre dal punto di vista tematico si rifà alla musica pop. Nel centenario della nascita del grande musicista argentino Astor Piazzolla, la Civica di Bellinzona propone poi ‘Street tango’ nell’arrangiamento di Robert Longfield. Il concerto di gala terminerà con un medley di Perez Prado, considerato fra i maggiori artisti di musica latino-americana, ricordato con l’appellativo di ‘re del mambo’. L’accesso al concerto è possibile solo con certificato Covid presentando all’entrata un documento d’identità. Per bambini e giovani sotto i 16 anni il certificato non è richiesto.

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved