la-vita-dopo-l-attentato-raccontata-da-morena-in-risollevarsi
Morena Pedruzzi
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
13 min

Pedibus, tra sicurezza ed ecologia

A oggi in Ticino oltre 1’300 bambini usufruiscono dei percorsi ufficiali, all’insegna di una mobilità sostenibile e più green
Mendrisiotto
13 min

’Fughe’ di cloro in piscina, chiudono tre vasche su quattro

Soluzione di compromesso di Chiasso davanti alla richiesta di Vacallo di archiviare la stagione balneare. Obiettivo comune, tutelare la falda idrica
Luganese
13 min

’Ha sede legale a Lugano’ lo Stato Antartico di San Giorgio

Lo studio di via Pioda valuta provvedimenti a tutela della propria immagine dopo essere stato tirato in ballo da persone finite sotto inchiesta in Italia
Mendrisiotto
15 min

Operatore di prossimità, a Mendrisio c’è il bando

La Città cerca una figura a metà tempo a partire dal gennaio prossimo. L’assunzione segue la decisione di staccarsi dal Servizio regionale
Bellinzonese
43 min

Lumino: contro pericoli naturali e roghi si punta pure sul bosco

Chiesti al Cc 50mila franchi per elaborare un piano di gestione del territorio forestale e prevedere strutture idonee per contrastare gli incendi
Ticino
1 ora

Estate: in bilico fra santi e falsi dei... e controlli radar

Come ogni venerdì la Polizia cantonale comunica le località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 22 al 28 agosto
Mendrisiotto
2 ore

Sat Mendrisio organizza una gita in Val Formazza

Si partirà dal capoluogo momò alle 6.30 di sabato 3 settembre. La camminata durerà cinque ore. Le iscrizioni entro il 27 agosto
Locarnese
2 ore

Assemblea dell’Associazione Football Club Locarno

Per i soci del sodalizio calcistico del Lido ritrovo martedì a Palazzo Marcacci. Oltre al preventivo vi saranno le nomine del comitato
07.11.2021 - 14:38

La vita dopo l’attentato raccontata da Morena in ‘Risollevarsi’

La sopravvissuta all’attentato di Marrakech racconta il suo percorso di sofferenza e guarigione in un libro che verrà presentato il 27 novembre a Faido

È stato uno dei fatti più drammatici che ha scosso e commosso il nostro cantone. Sono passati più di dieci anni dall’attentato terroristico al caffè Argana di Marrakech. Quel 28 aprile 2011 persero la vita 17 clienti e 25 rimasero feriti, fra le vittime dell’esplosione c’erano anche tre giovani del Bellinzonese recatisi in Marocco per una breve vacanza, Corrado “Mondo” Mondada, Cristina “Chichi” Caccia e André Da Silva Costa. Salva, ma gravemente ferita, la quarta componente del gruppo, Morena Pedruzzi, che una volta tornata a casa in Leventina ha affrontato un lungo e difficile ritorno fisico e psicologico a qualcosa che potesse somigliare alla normalità. Ora Morena Pedruzzi, sopravvissuta alla bomba, rompe il silenzio e racconta la sua storia nel libro “Risollevarsi. La mia vita dopo un attentato terroristico” (Istituto editoriale ticinese), uscito sabato scorso in libreria: un percorso di sofferenza e guarigione, alla ricerca di un nuovo equilibrio.

Un percorso di sofferenza e guarigione

In una narrazione che procede anch’essa per frammenti – tra pagine di diario, post, messaggi, fotografie –, Morena ricostruisce i giorni spensierati della vacanza in Marocco con i suoi amici, l’assurda irruzione della violenza nelle loro vite, e poi il lento percorso delle cure, il ritorno a casa e la ricerca di un nuovo equilibrio, sorretta dall’affetto della famiglia e dalla solidarietà di tantissime persone, dall’amore per la musica e dal desiderio di tornare a esercitare il suo lavoro di ergoterapista pediatrica. Un percorso di ricostruzione di sé grazie a cui, come nell’arte giapponese del kintsugi, che ripara le ceramiche infrante saldandole con metalli preziosi, Morena ha imparato a «rendere d’oro» le sue ferite, dando un nuovo valore alla sua storia. A lei, al suo difficile percorso intrapreso per ritornare a una possibile normalità, è stato dedicato il film ’Atlas’ girato dal regista ticinese Niccolò Castelli.

La presentazione del libro

L’autrice, Morena Pedruzzi (classe 1984) è nata e cresciuta in Val Leventina ed è ergoterapista pediatrica. Attualmente lavora al Servizio dell’educazione precoce speciale di Biasca (Seps). Appassionata di viaggi, nel tempo libero suona la tromba nella Carnasc Band e nella Filarmonica Faidese.

Il libro sarà presentato sabato 27 novembre alle 17 nell’aula magna del Centro scolastico (via Saresc 1) di Faido. Con l’autrice dialogherà la giornalista Sara Rossi Guidicelli. Seguirà un rinfresco offerto dal Comune di Faido. Accesso consentito solo con certificato Covid, documento d’identità e mascherina. Posti limitati.

Leggi anche:

‘Atlas’ di Niccolò Castelli aprirà le Giornate di Soletta

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
attentato terroristico faido marrakech morena pedruzzi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved