ULTIME NOTIZIE Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
6 ore

Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo

Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
6 ore

Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna

Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
8 ore

Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta

Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Ticino
9 ore

Le idee dei sindaci dei centri urbani per risparmiare energia

Si tratta di sei proposte presentate ai rispettivi Municipi. ‘Anche per non pregiudicare per i commerci un clima di avvicinamento al Natale’
Grigioni
9 ore

A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann

In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Ticino
9 ore

Siamo il quinto cantone col maggior aumento di fallimenti

È il dato registrato da un’analisi della società Crif: +64,3 per cento nel terzo trimestre del 2022 rispetto all’anno precedente
Luganese
9 ore

Cinque anni di Sambì, ad Arogno un evento di festa

Sabato 8 ottobre verrà presentato il nuovo assetto societario, con aperitivo e castagnata offerti, all’Azienda agricola Bianchi
Locarnese
9 ore

Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’

Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
10 ore

Dialogo su repressione, diritto alla difesa e carcere

L’8 ottobre alle 16.15 al Circolo Carlo Vanza a Bellinzona si terrà un dibattito partendo dalla pubblicazione de ‘La cella dell’avvocato’ di Gabriele Fuga
Grigioni
10 ore

Covid, campagna di vaccinazione al via anche nel Moesano

Dall’11 ottobre sarà possibile farsi fare l’iniezione negli studi medici di Dieter Suter a Grono e di Chebaro Jihad a Mesocco
26.09.2021 - 20:45

Autismo, una nuova casa per la Fondazione Ares

Il centro verrà inaugurato martedì 28 settembre alle 18 in Piazza Buffi 4 a Bellinzona

autismo-una-nuova-casa-per-la-fondazione-ares

La Fondazione Ares (Autismo risorse e sviluppo) ha una nuova casa. L’inaugurazione della sede in Piazza Giuseppe Buffi 4 a Bellinzona è prevista martedì 28 settembre alle 18. Sotto lo stesso tetto sono ora riuniti tutti i settori della fondazione: quello di intervento con bambini, giovani e adulti, locali per gli incontri con le famiglie e altri professionisti, la biblioteca e centro di documentazione, nonché la parte amministrativa con gli uffici. Nella precedente sede di Giubiasco i servizi erano dislocati in luoghi differenti «mentre questa nuova vicinanza facilita lo scambio e l’incontro fra colleghi», fa presente Claudio Cattaneo, direttore di Ares. L’ubicazione più centrale e visibile, rileva il direttore, favorisce anche occasioni di scambio con il quartiere «sia per quanto riguarda la sensibilizzazione che nell’ambito di possibili incontri sociali, come anche la possibilità di inserimenti lavorativi sul territorio», osserva Cattaneo. «Con questa nuova casa la nostra avventura continua ma con maggiore integrazione nel tessuto sociale della comunità», commenta. La possibilità per la popolazione di essere informata sull’autismo, facilita l’inclusione sociale delle persone con questo disturbo. Da oltre 25 anni la Fondazione Ares opera sul territorio del canton Ticino per garantire alle persone con autismo, alle loro famiglie e ai professionisti del settore, sostegno e affiancamento specialistico, una maggiore conoscenza di questa condizione nella società e una sempre più diffusa cura dei contesti che accolgono bambini e adulti con questa diagnosi. La Fondazione Ares, sostenuta e affiancata dalle istanze pubbliche che l’accompagnano sin dalla sua costituzione, ha così potuto via via divenire il centro di competenza per i disturbi dello spettro autistico, di riferimento per il cantone. L’auspicio della Fondazione è che si possa mirare sempre più alla diagnosi precoce e all’intervento altrettanto precoce, intensivo ed efficace, per consentire a chi nasce con la condizione autistica di esprimere al meglio il proprio potenziale, di crescere e svilupparsi in maniera appagante, di avere un ruolo partecipativo nel rispetto della sua condizione, durante tutto l’arco della vita.

Gli spazi della nuova sede sono stati progettati e strutturati tenendo conto di tutti gli obiettivi del servizio della Fondazione. Ogni area di lavoro è preposta all’erogazione di un intervento o di un servizio specialistico e la sede è aperta al pubblico grazie anche all’ampliamento della sezione biblioteca e libreria specializzata. Il centro si trova al pianterreno, è moderno e attrezzato e dispone di spazi più ampi e accoglienti rispetto alla precedente ubicazione. La sede è dotata di un moderno sistema per la registrazione audio e video professionale che permette di filmare ciò che avviene durante gli interventi e analizzarlo in un secondo momento. Come spiegatoci da Silvio Ghiggi, membro del consiglio di Fondazione di Ares, queste riprese servono ai pedagogisti ma anche ai genitori per mostrare loro (in tempo reale ma in un’altra sala) che attività vengono svolte e per quale motivo.

L’evento inaugurale pubblico si terrà alla presenza del Consigliere di Stato Raffaele De Rosa e del sindaco della Città di Bellinzona, Mario Branda. Nel rispetto delle norme sanitarie vigenti, è richiesta l’iscrizione inviando una mail a: cid@fondazioneares.com oppure chiamando il numero: 091 850 15 80.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved