dal-palasio-alle-scuole-nord-trasloco-riuscito-per-90-bimbi
Primo giorno di scuola nelle aule prefabbricate allestite in tempi record (Ti-Press/Gianinazzi)
+1
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
42 min

Nessun paziente Covid nei reparti di cure intense in Ticino

Non si registrano decessi da una settimana. Quello odierno è l’ultimo report quotidiano: i dati pandemici cantonali saranno ora diffusi ogni mercoledi
Locarnese
52 min

Rivapiana Rivasana a Minusio, e l’ambiente ringrazia

Un’ottantina di partecipanti all’operazione di ripulitura organizzata dall’Agis in collaborazione con l’Istituto scolastico e il Comune
Bellinzonese
2 ore

Sarà abbattuto il cedro secolare della Chiesa evangelica

Bellinzona: una malattia ha compromesso la stabilità della pianta secolare divenuta negli anni simbolo per i fedeli. Il pastore: ‘Non facile convincerli’
Mendrisiotto
5 ore

I momò si preparano al Tour de Suisse e aspettano il ‘loro’ Gino

Nel Distretto è presente l’unico fans club di Gino Mäder. ‘Siamo nati per caso a Innsbruck’. E per il 16 giungo si pensa a una ‘Casa Gino’.
Gallery
Locarnese
5 ore

Tegna: quel tesoro verde da valorizzare

Il querceto nei pressi del campo sportivo, un unicum dal profilo naturalistico, è al centro di un progetto selvicolturale di recupero e sfruttamento
Luganese
5 ore

Polizia del Vedeggio: un terzo degli agenti sotto inchiesta

Aperta un’indagine amministrativa, coinvolto il vicecomandante, ora sospeso. Si parla di violazioni ai regolamenti di servizio.
Mendrisiotto
12 ore

Corsia per i Tir, ‘non si accettano compromessi’

Il Consiglio comunale di Novazzano mette nero su bianco la sua ‘ferma opposizione’ al progetto firmato dall’Ustra
Ticino
13 ore

Refezione scuola infanzia, facoltativa per alcuni allievi

La maggioranza commissionale con il rapporto di Ghisletta
Ticino
14 ore

Ermotti-Lepori: ‘Calcoli fuorvianti’. Filippini: ‘No, legittimi’

È polemica per il rapporto sull’iniziativa che chiede al Cantone un abbonamento Arcobaleno per i deputati che rinunciano al rimborso spese per trasferte
Ticino
14 ore

Preture di protezione, sì al voto preliminare dei cittadini

Riorganizzazione tutorie: la commissione parlamentare firma il rapporto stilato da Luca Pagani e Sabrina Aldi. Sei i correlatori
Ticino
15 ore

‘La lotta al riciclaggio è pane quotidiano per i fiduciari’

Cristina Maderni, presidente della Ftaf, ricorda che la legge è vincolante per chi opera nella gestione dei patrimoni. ‘Ma il tema è di tutta l’economia’
06.09.2021 - 13:15
Aggiornamento : 16:50

Dal Palasio alle Scuole Nord: trasloco riuscito per 90 bimbi

Giubiasco-Bellinzona: stamane allievi del primo e secondo anno e 12 maestre hanno cominciato le lezioni nelle aule prefabbricate arredate in tempi record

A meno di un mese dal nubifragio che il 7 agosto ha devastato la Scuola dell’infanzia del Palasio a Giubiasco, stamane 90 allievi del primo e secondo anno con le loro 12 maestre hanno iniziato le lezioni nella sede provvisoria ricavata in tempi record nei moduli prefabbricati già allestiti, e pronti all’uso, dietro le Scuole Nord di Bellinzona; l'altra cinquantina di bambini più piccoli iscritti all'anno facoltativo inizieranno lunedì prossimo. I moduli erano originariamente stati acquistati per essere usati durante il grande cantiere di ristrutturazione del vecchio edificio delle Nord che dovrebbe cominciare nell’autunno 2022. Il ritardo di tre anni sulla tabella di marcia, in parte dovuto al Covid, ha dunque facilitato la ricerca di una soluzione logistica alternativa per il Palasio che dovrebbe protrarsi per almeno quattro mesi, fino a quando la sede completamente invasa da acqua, fango e detriti sarà completamente risanata. Questo avverrà nel periodo compreso fra Natale e la prossima estate, approfittando rispettivamente delle ferie scolastiche invernali o primaverili per organizzare il trasloco all’incontrario, considerando anche l’opzione alternativa di finire l’anno scolastico nelle strutture prefabbricate per non scombussolare troppo allievi e insegnanti.

Trasporto, pranzi e parco giochi

Tre i bus, debitamente attrezzati per il trasporto di bambini, che giornalmente li raccolgono al Palasio dov’è stata definita, per assicurare la necessaria sicurezza e gestione del traffico veicolare, l’area di partenza mattutina e di ritorno pomeridiano; compie invece un viaggio senza sosta fino alle Scuole Nord il pulmino che scende dalla Val Morobbia. Con la ripresa odierna delle lezioni il Municipio e l’Istituto scolastico comunale hanno confermato l’obiettivo (iniziare le lezioni il 6 settembre, soltanto una settimana dopo la data ufficiale) posto a metà agosto avviando la ‘macchina’ organizzativa per l’allestimento delle aule provvisorie fino ad allora prive di mobilio ma già allacciate ad acqua, elettricità e rete informatica. Pure entrati in funzione oggi la ‘cucina da campo’ che confezionerà i pasti e il parco giochi provvisorio montato nel prato, bonificato, situato dietro la palestra della Federale che a suo tempo ospitava l’ex tennis smantellato. Durante le prime giornate saranno inevitabili alcuni adattamenti, ma lo spirito di collaborazione maturato fra autorità, servizi comunali, corpo insegnante e famiglie dovrebbe aiutare a superare eventuali inconvenienti. Questo grazie anche alla proverbiale capacità di adattamento di cui sono dotati i piccoli ospiti.

 

Aspettando il grande cantiere

I moduli prefabbricati di qualità sono stati forniti dalla Delexport Sa di Stabio, ditta italiana specializzata nel ramo e attiva a livello internazionale con filiale anche in Svizzera. La fornitura per 1,4 milioni di franchi era stata decisa nel 2019 dal Municipio sulla base del concorso indetto in vista appunto degli importanti lavori che interesseranno le Scuole Nord – pari a 14 milioni di franchi e della durata di due o tre anni – ma anche in fasi successive già previste alle Semine e alle Scuole Sud. Venti le aule a disposizione disposte in due blocchi di due piani ciascuno. Stando alle tempistiche indicate dal Municipio nel 2017 al momento di chiedere i crediti al Consiglio comunale, il cantiere alle Nord avrebbe dovuto cominciare già nel 2019. A causa di ritardi accumulati nella fase di messa a concorso della progettazione esecutiva, l’avvio dei lavori è però slittato una prima volta al 2020; la pandemia lo ha ulteriormente procrastinato all'anno prossimo.

Leggi anche:

Asilo del Palasio inagibile per l’intero anno scolastico

I bambini del Palasio dal 6 settembre a scuola nel prefabbricato

Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved