30.08.2021 - 16:18
Aggiornamento: 17:18

Con lo Spartyto di Biasca tornano le emozioni del ‘live’

Il comitato è soddisfatto per la partecipazione e la qualità dei concerti andati in scena lo scorso weekend

con-lo-spartyto-di-biasca-tornano-le-emozioni-del-live

È un comitato soddisfatto, quello del Open Air Spartyto di Biasca, del recente fine settimana. Sia per la partecipazione di pubblico che per la qualità dei concerti. “Ha funzionato tutto alla perfezione e secondo le nostre aspettative, anche se per il venerdì ci si aspettava qualcosa in più. Ma avevamo preventivato una flessione di pubblico a causa delle restrizioni Covid". C’è soddisfazione nelle parole del presidente dell’associazione Spartyto, Ivan Cozzaglio, che assieme ai suoi collaboratori ha spinto per poter riuscire a riproporre musica live dopo quasi due anni di fermo. "A Biasca si è visto che la gente ha voglia di lasciarsi alle spalle i problemi quotidiani e ritornare a divertirsi in piena libertà, ma in tutta sicurezza. Le band salite sul palco di Piazza centrale oltre a emozionare il pubblico, erano a loro volta molto felici e commosse per queste prime esibizioni davanti a un caloroso pubblico scatenato", scrivono gli organizzatori in una nota stampa. Sempre il presidente di Spartyto: “Oltre al coraggio del comitato nel portare avanti un’organizzazione piena d’incognite e con alcune novità nell’allestimento dell’area concerto, dobbiamo ringraziare tutti gli sponsor e il personale volontario, che hanno creduto e supportato il nostro progetto”. Ora, dopo le analisi di rito, il comitato si metterà al lavoro per l’edizione 2022.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved