grave-emorragia-cerebrale-per-paolo-righetti
Paolo Righetti (archivio Ti-Press)
30.08.2021 - 14:22
Aggiornamento: 17:47

Grave emorragia cerebrale per Paolo Righetti

Il presidente dimissionario dell'Acb e consigliere comunale di Bellinzona è ricoverato a Lugano: condizioni stabili

Paolo Righetti è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Civico di Lugano a seguito di un'emorragia cerebrale causata da un probabile aneurisma. Secondo il portale Tio.ch il presidente dimissionario dell'Ac Bellinzona e consigliere comunale del Plr ha subìto un delicato intervento chirurgico alla testa. Stando a nostre informazioni, si trova in coma farmacologico indotto nel reparto di cure intense con prognosi riservata. L'emorragia cerebrale si è verificata giovedì mattina scorso quando Paolo Righetti, 43 anni, ha inizialmente accusato un forte mal di testa mentre si trovava a casa. Soccorso dalla Croce Verde e ricoverato d'urgenza a Lugano, è stato sottoposto a una lunga operazione nel reparto di neurochirurgia. Intervento che sembra essersi concluso positivamente; negli ultimi giorni infatti le sue condizioni non sono peggiorate e sono al momento ritenute stabili ma sempre gravi. Da diversi anni alle dipendenze del Cantone, in forza alla segreteria del Gran Consiglio, Paolo Righetti è membro del legislativo cittadino sin dal marzo 2015 quando verso metà legislatura era subentrato a una consigliera dimissionaria; è stato poi rieletto nella primavera 2017 con l'avvento della nuova Bellinzona e ancora una volta quest'anno in occasione delle ultime elezioni comunali. In un breve comunicato stampa, l'Associazione calcio Bellinzona conferma che “le sue condizioni sono stabili” e che la prognosi “rimane riservata”. Dichiarandosi vicina ai famigliari e ai parenti del presidente, la società granata invia loro un grande incoraggiamento: “Forza Paolo!”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ac bellinzona emorragia cerebrale paolo righetti ricoverato
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved