la-poiana-corona-torna-a-volare-nei-cieli-sopra-bellinzona
Ha trovato rifugio nei pressi dell'omonimo ristorante (Spab)
Bellinzonese
30.07.2021 - 10:300
Aggiornamento : 01.08.2021 - 18:25

La poiana Corona torna a volare nei cieli sopra Bellinzona

L'uccello rapace è stato assistito al centro di cura per animali selvatici della Spab. Era stato abbattuto dalla grandine alcune settimane fa.

Dopo un periodo di convalescenza al centro di cura per animali selvatici della Spab, la poiana Corona ha ripreso il volo sopra i cieli della Turrita. L'uccello rapace è stato chiamato Corona in quanto è stato recuperato proprio dai dipendenti dell’omonimo ristorante di Bellinzona, a seguito della violenta grandinata di qualche settimana fa che lo ha ferito e indebolito. I chicchi di grandine e l’intensità delle precipitazioni hanno letteralmente abbattuto il povero rapace che, inzuppato d’acqua e ‘ammaccato’ ha trovato rifugio proprio nel portico accanto all’esercizio pubblico. Nonostante in quel momento tutta la zona era allagata la poiana è stata soccorsa, raccolta e messa al riparo.

I bravi volontari della Società protezione animali Bellinzona l’hanno così recuperata e negli scorsi giorni Corona ha potuto riprendere il volo in piena forma dopo le cure al centro di cura Spab. Centro che è l'unico autorizzato in Ticino per la cura dei rapaci e dal quale, dopo le cure, decine di uccelli ogni anno ritornano a volare nei cieli ticinesi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved