lumino-in-arte-con-le-opere-di-lucien-tournour
05.07.2021 - 11:54
Aggiornamento: 07.07.2021 - 18:13

Lumino in Arte con le opere di Lucien Tournour

L'artista amava dipingere paesaggi e scorci del paese con angoli caratteristici e vecchie abitazioni. La mostra apre oggi e si potrà visitare fino al 25 luglio

Si apre oggi la mostra a cielo aperto Lumino in Arte promossa dal locale municipio. L'esposizione, che si potrà visitare fino al 25 luglio, propone opere di Lucien Tournour, artista nato nel 1930 a Ginevra da madre ticinese e padre piemontese. Ha vissuto a Carouge fino al 1970, anno in cui si trasferì a Lumino con la moglie Sofia nata Della Bruna e la figlia Clarissa. Lucien è morto nel 2013 dopo breve malattia. Si era diplomato orafo gioielliere e lavorò per molti anni da Patek Philippe a Ginevra, dove creava gioielli anche personalizzati. Frequentò corsi di disegno e pittura. Dal 1964 al 2013 è stato membro del Collettivo di Artisti ginevrini La Palette di Carouge nella cui sede esponeva ogni primavera i suoi quadri. Ricevette parecchi riconoscimenti, a Ginevra e in Ticino, tra cui il primo premio ad un concorso per pittori naïfs a Lugano. Lucien amava dipingere con diverse tecniche: olio, acrilico, acquarello e carboncino o matita. Collaborò per diversi anni con i Fughezzee decorando la scena secondo il tema degli spettacoli. Belli i suoi paesaggi e scorci di Lumino e dintorni con angoli caratteristici e vecchie abitazioni nelle diverse contrade del paese. Spesso i suoi quadri li eseguiva su richiesta degli abitanti del luogo. Lucien ha lasciato un patrimonio artistico unico ed estremamente prezioso. Le sue opere rappresentano la certezza di una memoria storica del Comune di Lumino. Un Comune che guarda sì avanti, ma che grazie all’arte di Lucien conserva per sempre e per le future generazioni il suo passato e le sue radici.
Il Municipio ringrazia per la gentile disponibilità sia i proprietari degli edifici su cui sono in bella mostra i quadri, sia i famigliari di Lucien e i cittadini di Lumino che hanno messo a disposizione le opere originali poi utilizzate per la rielaborazione grafica. Durante la visita delle installazioni, il Municipio ricorda di rispettare le norme di igiene accresciuta e il distanziamento. 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arte lucien tournour lumino opere
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved