ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
16 min

Piove troppo poco: scatta il divieto di fuochi all’aperto

La misura, decisa in considerazione dell’elevato rischio di incendio di boschi, concerne Ticino, Moesano, Val Bregaglia e Val Poschiavo
Luganese
34 min

Mendrisio, consigli per evitare le truffe

Incontro rivolto agli anziani nella sala del Consiglio comunale. Lo organizzano diversi enti, in collaborazione con la Polizia cantonale
Bellinzonese
1 ora

‘Malumore e perplessità in comitato’ sull’agire di Martinoli

Associazione ospedali di valle, poco gradita la lettera del primo firmatario sul ritiro dell’iniziativa. Attesa la risposta del Dss alle nuove richieste
Mendrisiotto
3 ore

Pizzicato al confine con 750 mila euro non dichiarati

Controllato dalla Guardia di finanza al valico di Chiasso, l’uomo viaggiava a bordo di un Eurocity proveniente dalla Svizzera
Ticino
5 ore

La sinistra si spacca sulle armi svizzere all’Ucraina

Il permesso alla riesportazione, sostenuto dal Ps svizzero, non piace a quello ticinese. Carobbio: ‘Intensificare la diplomazia’
Ticino
5 ore

Aumentano i controlli radar? ‘Flasha’ l’interpellanza del Centro

Marco Passalia e Fiorenzo Dadò passano dalle parole ai fatti e chiedono al governo se ‘non si stia esagerando’ e se ‘l’intenzione sia far cassetta’
GALLERY
Mendrisiotto
11 ore

Il Ministro di Nebiopoli ha di nuovo le chiavi della città

Davanti a una piazza movimentata dalla musica della guggen, sono iniziati i festeggiamenti di Chiasso, a quasi tre anni dall’ultima vera edizione
24.06.2021 - 18:18
Aggiornamento: 29.06.2021 - 15:42

Il Sasso San Gottardo è pronto per la stagione estiva

Quest'anno gli ospiti gli ospiti della fortezza sul passo potranno approfittare di un'offerta più ampia e di una nuova esposizione

il-sasso-san-gottardo-e-pronto-per-la-stagione-estiva
Aperto fino al 21 ottobre

Alla fortezza Sasso San Gottardo è tutto pronto per la stagione estiva. E questo malgrado la particolare situazione dovuta alla pandemia di coronavirus: “Dovremo cambiare il nostro concetto operativo per la seconda volta in due anni” spiega Damian Zingg, direttore del museo, citato in un comunicato. Tuttavia, quest’anno “potremo garantire un’offerta più ampia ai nostri ospiti”. Sul sito www.sasso-sangottardo.ch è possibile prenotare visite guidate nella storica fortezza sul passo del Gottardo o percorsi senza guida di breve o lunga percorrenza. Una fortezza, segretissima fino al 1998, che si estende per chilometri all’interno della montagna. All’interno di una caverna, si trova ad esempio un'esposizione di cristalli giganti. In un'altra caverna più grande si trova invece un marchingegno che con il suo movimento racconta storie leggendarie e i miti della regione del Gottardo.

Esposizione dedicata al Generale Guisan

Oltre a queste attrazioni anche il secondo settore del Sasso San Gottardo, dove è possibile percorrere diverse gallerie, è nuovamente aperto per le visite individuali. “In questa parte storica della fortezza la storia contemporanea può essere nuovamente rivissuta e il visitatore ha la sensazione di essere tornato indietro nel tempo, durante il periodo della seconda guerra mondiale e della guerra fredda”. Nel magazzino delle munizioni è poi presente una nuova esposizione dedicata al Generale Guisan. “In questo spazio è anche presentata la leggendaria partita di calcio tra Svizzera e Germania tenutesi a Berna il 20 aprile 1941. Questa partita, carica a livello emozionale e politico, finì inaspettatamente con una vittoria da parte della Svizzera. Questo accadde oltretutto il giorno del compleanno di Hitler. Il ‘Reich’ se la prese molto per questa sconfitta. Dopo il fischio finale la delegazione tedesca scappò via rapidamente”. In una fotografia del Generale Guisan, che cattura questo momento, sembra che si intravveda un sorriso. La cronaca di questa partita è inoltre stata reinterpretata radiofonicamente dal giornalista sportivo Rsi Lorenzo Boscolo. 

La fortezza Sasso San Gottardo sarà aperta fino al 21 ottobre. In estate è chiusa solo il martedì, mentre in autunno anche il lunedì.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved