rabadan-nuovo-presidente-e-una-sede-dove-realizzare-i-carri
Da sinistra Giovanni Capoferri, il re Renato Dotta e Flavio Petraglio
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
46 min

Violento temporale nel Luganese causa smottamenti e allagamenti

I pompieri sono stati sollecitati più volte. Colpito in modo particolare il Malcantone
Ticino
2 ore

Premi cassa malati +10%, Dss: ‘Nel campo delle speculazioni’

La cifra dell’aumento indicata da uno studio di Accenture è ancora solo un’ipotesi, secondo Paolo Bianchi: ‘Indicazioni precise arriveranno prossimamente’
Luganese
3 ore

Tentato assassinio ad Agno: 49enne ha sparato a un 22enne

In pericolo di vita il giovane. È accaduto stamane in via Aeroporto. Arrestato l’autore. Gli inquirenti indagano sul movente.
Luganese
5 ore

Alla Biblioteca di Lugano, letteratura e colazione offerta

Domani doppio incontro sul tema del viaggio. Matinée sulla cronaca locale di prossimità
Luganese
5 ore

StraLugano, seconda edizione per il trofeo dedicato a Borradori

La 10 chilometri CityRun in programma il 10 settembre aggiudicherà il titolo speciale in memoria del sindaco scomparso un anno fa
Locarnese
5 ore

Muralto, prosegue la rassegna Jazz al lago

Giovedì 11 agosto alla Palma au Lac si esibisce il ‘Cool guitar trio’; musica dalle 19 alle 22
Bellinzonese
6 ore

PerBacco! è già tempo di Festa della vendemmia a Bellinzona

La manifestazione invaderà il centro storico cittadino dal 1° al 4 settembre
gallery
Bellinzonese
6 ore

L’alpe Arami di Gorduno diventa ‘un patrimonio di tutti’

Inaugurato l’importante lavoro di recupero e ristrutturazione della baita con ristorazione, dotata di dormitorio, e dei pascoli
Mendrisiotto
6 ore

Otr Mendrisiotto forma altri due selvicoltori

L’Organizzazione turistica regionale dà anche il benvenuto alle nuove leve. Ci sarà per la prima volta anche una donna
Bellinzonese
7 ore

La musica di montagna al lavatoio di Mascengo

Appuntamento giovedì 11 agosto col folclore ticinese e italiano
Luganese
7 ore

Viganello, grave un inquilino caduto nel palazzo

Nella notte un uomo è rimasto ferito sul balcone tetto dello stabile. Sul posto l’intervento degli agenti della Polizia cantonale e cittadina
Locarnese
8 ore

Ascona, Campionato ticinese di lancio del sasso

Uomini e donne in gara sabato prossimo, sulla pedana allestita presso l’autosilo comunale
Locarnese
8 ore

Pre-asilo Pardy, iscrizioni sempre aperte

Vi sono ancora alcuni posti disponibili per bimbi dai due anni in su
23.06.2021 - 23:06

Rabadan: nuovo presidente e una sede dove realizzare i carri

L'assemblea ha designato Capofferri dopo Petraglio. Donati 20mila franchi ai carnevali che hanno subìto le maggiori perdite

Alcune novità in casa Rabadan. L’assemblea riunita questa sera nella sede sociale di Carasso oltre ad acclamare la nomina del nuovo presidente Giovanni Capoferri, che prende il testimone dalle mani di Flavio Petraglio giunto a fine mandato dopo cinque edizioni, ha anche votato la donazione di 20’000 franchi quale aiuto solidale a favore dei carnevali (specie quelli ambrosiani) che hanno subito le maggiori perdite sia nell’edizione 2020, annullata all’ultimo momento a causa dell’arrivo della pandemia, sia nel 2021. Un contributo resosi possibile grazie agli introiti registrati dalle varie iniziative alternative organizzate quest’anno. Fra i maggiori beneficiari vi sono Tesserete (14mila) e Biasca (2’000); sostenuti anche Brissago, Ludiano, Iragna, Preonzo, Osogna, Faido e Brè. Altri non hanno risposto all’appello, mentre quattro hanno ringraziato senza chiedere nulla (Airolo, Cademario, Bodio e Leggia).

Incognita 2022: tre ipotesi

Un’altra novità – ha comunicato il vicepresidente Mauro Bissolotti – è l’avvio dell’iter per realizzare uno spazio nel Bellinzonese dove poter allestire i carri delle sfilate; uno spazio che potrà anche essere usato dalle guggen; fondamentale, a tale riguardo, è stata definita la collaborazione instaurata col Cantone. Di più al momento non viene spiegato. E lo sguardo è ovviamente rivolto all’edizione 2022. «Abbiamo davanti una grande incognita. Molto dipenderà dalla pandemia e ne sapremo di più fra metà agosto e settembre», ha spiegato il neopresidente Capoferri annunciando che si sta ragionando su tre possibilità: ossia proporre un’edizione ridotta allestendo un solo capannone (quello di piazza del Sole per esempio), o una simile a quella di quest’anno, oppure un carnevale completo. Petraglio dal canto suo nell’ultima relazione presidenziale ha detto che le prossime edizioni «saranno diverse dal Rabadan conosciuto e amato. Un impegno particolare dovrà essere riservato al rispetto delle misure sanitarie, ciò che genererà più costi e meno entrate».

Appello per contenere le difficoltà

Guardando anche agli effetti a lungo termine sulle finanze dell’associazione, Petraglio ha parlato di «difficoltà» e ha lanciato un appello agli ambiti istituzionali «perché il carnevale lo organizziamo non certo per noi ma per la città e il turismo di Bellinzona». L’appello raggiunge anche il Municipio il quale, a sua volta alle prese con finanze comunali da profondo rosso, sta valutando se concedere o meno un aiuto di 15mila franchi. «Immagino che si possa entrare nell’ottica di un aiuto», ha annunciato il vicesindaco Simone Gianini. In effetti le casse del Rabadan non hanno sorriso durante l’ultimo anno: la gestione corrente mostra costi per 208mila franchi e ricavi per 101mila; la perdita complessiva di 160mila franchi è mitigata dal prelievo dal fondo di accantonamento per rischi che scende così da 300mila a 166mila franchi. Ciò consente di non intaccare il capitale sociale, ma va da sé che guardano al futuro i chiari di luna non sono troppo incoraggianti, specie considerando i costi fissi che generano uscite annue pari a 150mila franchi.

‘Non ho potuto rifiutare’

Tornando al cambio di presidenza, i soci presenti hanno pure nominato la nuova segretaria nella persona di Monica Tomatis e accolto i nuovi membri di Comitato Laura Losa (responsabile finanze) in sostituzione di Ivan Caminada e Nicolò Parente (responsabile comunicazione istituzionale) al posto di Lorenza Scamara. Capoferri, professionalmente attivo nella Polizia cantonale, è membro di comitato da sette anni e nella nuova funzione manterrà la responsabilità della sicurezza: «Il carnevale ce l’ho nel sangue sin da bambino, quando mia madre mi portava, vestito di tutto punto, a quello di paese. Guidare il Rabadan non è una responsabilità da poco e quando mi hanno detto che avrei dovuto fare il presidente… non ho potuto rifiutare». Dal canto suo Flavio Petraglio, omaggiato con una bottiglia di whisky irlandese, ha sottolineato come i numeri del Rabadan siano cresciuti fino a toccare i 160mila visitatori: «I quali sempre di più assumono comportamenti pacifici impegnando di meno il servizio di sicurezza e quello sanitario». Il ricordo indelebile che Petraglio porterà con sé, dopo aver citato il pranzo del cuore e quello degli anziani, «è il viale Stazione stracolmo di gente per il corteo domenicale e il pienone in occasione del concerto delle guggen». Tutti sperano di poterli rivedere presto.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
carri franchi maggiori perdite nuovo nuovo presidente petraglio rabadan
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved