bellinzona-sensibilizzazione-contro-il-littering
'Con la pandemia sono aumentati i rifiuti’
Bellinzonese
11.06.2021 - 10:500
Aggiornamento : 11:54

Bellinzona, sensibilizzazione contro il littering

Oggi 11, domani 12, così come il 18 e il 19 giugno il Gruppo d’interesse per un ambiente pulito sarà nelle piazze, nei parchi e al mercato

Imballaggi del cibo da asporto, mascherine e contenitori vuoti di disinfettante “abbandonati nei vicoli dei centri storici, lungo le rive dei laghi e nelle radure”. Stando al Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (Igsu) “durante la pandemia il littering è aumentato”, si legge in una nota. Per questo motivo oggi 11, domani 12, così come il 18 e il 19 giugno degli ambasciatori dell'Igsu “percorreranno Bellinzona con i loro speciali veicoli per il riciclaggio raggiungendo anche le strade di Giubiasco, la piazza, i parchi e il mercato” per sensibilizzare i passanti sulla problematica del littering. Un'azione di sensibilizzazione che questo gruppo svolge ogni anno da aprile a settembre in più di 50 città e Comuni svizzeri. “Un altro punto degno di nota è l’impegno nelle scuole: i team degli ambasciatori sensibilizzano le allieve e gli allievi di tutte le età sulla problematica di questo malcostume servendosi di workshop come pure di azioni mirate durante le pause e operazioni di pulizia”. Igsu è anche all'origine della giornata nazionale Clean-up – sostenuta dall'Ufficio federale dell'ambiente, dall'Associazione Svizzera Infrastrutture comunali e dalla Fondazione Pusch – che quest'anno si svolgerà il 17 e 18 settembre. “Oltre a ciò, Igsu assegna il marchio No-Littering alle città, ai Comuni nonché alle scuole che s’impegnano attivamente contro il littering e sostiene le istituzioni nella realizzazione dei progetti di sponsorizzazione dei luoghi”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved