24.05.2021 - 16:02
Aggiornamento: 27.05.2021 - 19:42

Esposizione sul ‘Cantiere della gioventù’ di Locarno

Domenica 30 maggio al Circolo Carlo Vanza a Bellinzona

esposizione-sul-cantiere-della-gioventu-di-locarno

Esposizione '50 anni cantiere della gioventù Locarno' domenica 30 maggio dalle 14 alle 18.30 alla sede del Circolo Carlo Vanza (via Convento 4) a Bellinzona. Il Centro sperimentale provvisorio di occupazione del tempo libero “Cantiere della gioventù” ebbe luogo dal 24 aprile al 1° giugno in centro a Locarno. Progettato come luogo d’incontro, di riflessione e di creazione da un gruppo di promotori attorno all’educatore socialista e antimilitarista Gerold Meyer, l’evento, una sorta di Zona Temporaneamente Autonoma ante litteram, suscitò entusiasmi e speranze ma anche feroci critiche da parte della città cosiddetta benpensante. La piccola mostra illustra alcuni aspetti di quell’esperienza, con una succinta presentazione della figura di Gerold Meyer, l’esposizione di documenti scritti e fotografici del Cantiere, le successive esperienze di rivendicazione di un centro sociale a Locarno dal Baciliö a Syamo e al Macello occupato, e il contesto cantonale contemporaneo e successivo da Casa Cinzia a Bellinzona alle lotte a Lugano che hanno portato infine al Csoa Mulino a Lugano. Faranno da colonna sonora discografica i complessi più noti d’allora, come i locarnesi Night Birds. Nel mese di settembre di quest’anno è prevista una manifestazione pubblica rievocativa proprio nei Giardini Rusca a Locarno.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved