una-donna-alla-testa-del-patriziato-di-monte-carasso
18.04.2021 - 15:42

Una donna alla testa del Patriziato di Monte Carasso

A schiacciante maggioranza i patrizi hanno eletto tutti i candidati della lista Erbèe, con in testa Daniela Avilés-Nani

Dopo 28 anni, i patrizi di Monte Carasso sono stati chiamati alle urne per eleggere il nuovo presidente e i membri dell’Ufficio patriziale. Su 1'028 iscritti a catalogo elettorale, 467 si sono recati alle urne. Due le liste in campo: la lista Erbèe nel solco della continuità e la lista di opposizione Oscar. A schiacciante maggioranza i patrizi hanno eletto tutti i candidati della lista Erbèe. Neo eletta presidente è Daniela Avilés-Nani con 409 voti. Membri dell’Ufficio patriziale in ordine di preferenze ottenute: Carlo Gioli (uscente) 404 voti, Luisa Monighetti (383), Fausto Rossini (376), Giancarlo Grossi (374). Gli ‘avversari’ hanno ottenuto: Geo Monighetti 41 voti sulla lista della presidenza e 47 sulla lista dei membri, Graziano Pestoni 67 voti, Luca Madonna 38 voti e Osvaldo Grossi 22 voti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
carasso daniela avilés-nani erbèe monte carasso
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved