piu-spese-meno-ricavi-e-meno-aiuti-riviera-vede-rosso
Il sindaco Alberto Pellanda (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Gallery
Bellinzonese
1 ora

Faido, riuscita la festa sportiva sul ghiaccio

Un successo la prima edizione del quadrangolare di hockey amatoriale voluto per animare un cartellone invernale orfano di carnevali e (per ora) di neve
Ticino
3 ore

Telefonate dai falsi poliziotti: una vittima nel Mendrisiotto

La Polizia cantonale riporta numerose segnalazioni di tentate truffe telefoniche volte a estorcere o sottrarre con l’inganno grosse somme alle vittime
Locarnese
3 ore

L’ambasciatrice di Polonia in visita a Losone

le autorità comunali hanno accolto Iwona Kozłowska, per discutere delle celebrazioni degli 80 anni dalla costruzione della Strada dei polacchi
Locarnese
3 ore

Il semaforo del CO2: col rosso ‘scatta’ la ventilazione

In tutte le aule delle scuole comunali di Locarno posati i sensori che registrano il tenore dell’anidride carbonica
Locarnese
4 ore

Premio Dalcol 2021 all’associazione ‘Nella Casa del Padre mio’

L’associazione opera a favore della gioventù bisognosa in Ghana. A ritirare il riconoscimento è stato il medico dentista Luca Cheda con la moglie Adelia.
Ticino
4 ore

In Ticino +14 pazienti Covid e nessun decesso. Contagi in calo

Continua per il quinto giorno di fila la diminuzione dei casi giornalieri. Due persone in meno in cure intense. 25 i positivi in casa anziani in 72 ore
Mendrisiotto
4 ore

Ente turistico e Football club Chiasso assieme per la regione

Collaborazione tra Ort Mendrisiotto e Basso Ceresio e la squadra di calcio per incrementare la promozione del territorio
21.03.2021 - 18:350

Più spese, meno ricavi e meno aiuti: Riviera vede rosso

Nel consuntivo 2020 un disavanzo di 370mila franchi. L'asilo di Osogna compie 50 anni e dovrà essere completamente risanato

Con spese cresciute di 286mila franchi (+1,8%) rispetto al preventivo e ricavi diminuiti di 129mila franchi (-0,8%), i conti 2020 del Comune di Riviera si tingono di rosso. Non dunque un lieve avanzo d’esercizio di 19mila franchi, com’era stato indicato nel preventivo votato dal Consiglio comunale a fine 2019, ma un disavanzo di 370mila. A pesare nel bilancio ora sottoposto al Legislativo, oltre a tutta una serie di fattori, vi è anche la prevista riduzione temporanea triennale del contributo di livellamento, che il governo chiede al Gran Consiglio di applicare per sostenere i Comuni paganti alle prese con una situazione generale resa delicata dalla crisi pandemica. In questo senso l’annunciato taglio di 324mila franchi a carico di Riviera – giudicato negativamente dal sindaco Alberto Pellanda intervistato il 6 marzo dalla ‘Regione’ – rischia di complicare doppiamente l’attività del Comune.

‘Doppiamente penalizzati’

“In primis – scrive il Municipio nel messaggio – perché il taglio non è condivisibile con il principio di solidarietà tra enti pubblici, e secondariamente poiché saremmo penalizzati come Comune fresco di aggregazione che necessita di contributi per poter continuare a realizzare quanto previsto nell’ambito del processo aggregativo”. Quanto all’incidenza diretta della crisi pandemica sulle imposte da incassare, il Municipio ha stimato una riduzione dell’8% per le persone fisiche e del 25% per le persone giuridiche. Gettito d’imposta che “nonostante la crescita registrata negli ultimi anni, continua a rappresentare uno dei punti deboli delle finanze comunali, non raggiungendo nemmeno il 50% delle uscite correnti”.

Tre anni di cantiere

Con un secondo messaggio sottoposto al Cc, il Municipio chiede poi lo stanziamento di 1,83 milioni per risanare la Scuola dell’infanzia di Osogna, risalente ormai all’inizio degli anni 70. Dal profilo ambientale occorrono 1,3 milioni fra impianto di riscaldamento, elettrico, coibentazione e risanamento energetico globale, serramenti inclusi; nonché un altro mezzo milione per eliminare le parti in amianto, sostituire servizi e arredo, consolidare le fondamenta. I lavori dureranno tre anni e si concentreranno soprattutto durante le ferie estive.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved