alle-officine-interinali-sottopagati-e-impiegati-a-lungo
Sui salari le Ffs non ci stanno: 'Vengono fissati dalle agenzie di collocamento'
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
1 min

Stabio fa gli auguri a Dolores Keller

Il sindaco Simone Castelletti ha fatto visita alla concittadina per le sue cento candeline
Ticino
10 min

Angelo Piritore e Alessandro Recalcati alla testa di Atio

Rinnovati la presidenza e il comitato dell’Associazione ticinese industria orologiera che raggruppa una quarantina di aziende
Mendrisiotto
18 min

Metalli preziosi, MKS e Pamp rafforzano la loro intesa

La gran parte dei dipendenti (200) saranno impiegati in Ticino. Confermato l’impegno a livello regionale
Luganese
26 min

Lugano, la Moncucco amplia il Consiglio d’amministrazione

Due nuovi membri nel Cda della Clinica Luganese: il dottor Jürg Beer (Kantonsspital Baden) e Bruno Guggisberg (Spital Simmental-Thun-Saanenland)
Bellinzonese
46 min

Stalvedro, l’ex direttore dovrà andare in carcere sei mesi

Colpevole di aver sottratto un milione di franchi dalla cassaforte dell’area di servizio, è stato condannato a due anni e mezzo, in gran parte sospesi
Ticino
47 min

Ingresso o rientro in Svizzera, come funziona da domani

Chi arriva o rientra dalle regioni di confine (Lombardia e Piemonte per il Ticino) non dovrà presentare il test Pcr né compilare il modulo di entrata
Luganese
48 min

Municipio Lugano: ‘Al Parco Saroli proporzionalità rispettata’

L’esecutivo ha fornito (alcune) risposte sui tafferugli dello scorso settembre, durante i quali la Polizia comunale ha usato proiettili di gomma
Mendrisiotto
56 min

Mendrisiotto, le vaccinazioni si spostano al Palapenz

La soluzione è provvisoria e durerà un mese. Dalla metà di gennaio il centro delle vaccinazioni tornerà a essere il Mercato Coperto di Mendrisio
Locarnese
1 ora

Viaggio a Betlemme con la Dante Alighieri

Concerto natalizio dei Vent Negru sabato alle 17 all’Oratorio San Giovanni Bosco per i soci dell’Associazione
Locarnese
1 ora

Brissago, chiusura del 500esimo

Discorsi ufficiali, targa commemorativa, musica, conferenza e una mostra curata dagli alunni delle scuole
Locarnese
1 ora

Richiesta tardiva, Berna non aiuta il ‘Cucciolo’ di Locarno

La sentenza del Taf conferma la decisione dell’Ufficio federale delle assicurazioni sociali. Per il nido una partenza non facile
Mendrisiotto
2 ore

Vacallo, il pranzo degli anziani non ci sarà

Lo comunica il Municipio: l’evento avrebbe dovuto tenersi domenica 5 dicembre alle scuole elementari
Mendrisiotto
2 ore

Riva San Vitale, annullato il mercatino di Natale

Lo comunicano Municipio e Associazione Testematte a seguito dell’evolversi della situazione sanitaria
Bellinzonese
3 ore

Buco milionario: chiesti 2 anni e 9 mesi per l’ex direttore

L‘uomo ammette di aver sottratto l’importante cifra dalla cassaforte della vecchia area di servizio. ‘Un periodo difficile, mi sono fatto abbindolare’
Bellinzonese
4 ore

Annullato il mercato di Natale a Giubiasco

A causa del peggioramento della situazione pandemica e dei focolai registrati in diversi eventi
Ticino
5 ore

Imparare a studiare con Pro Juventute

Riaperte le iscrizioni per i corsi rivolti a ragazze e ragazzi di scuola media
Ticino
5 ore

InkVivo vince l’edizione 2021 di Boldbrain Startup Challenge

Si è tenuta ieri la cerimonia di premiazione del programma di accelerazione per idee innovative organizzato da Fondazione Agire
Ticino
5 ore

Aperto il concorso per le nomine dei docenti in Ticino

È possibile candidarsi solo online. Le prime proposte di impiego saranno trasmesse al CdS a inizio luglio 2022
Bellinzonese
17.03.2021 - 19:030
Aggiornamento : 19:18

‘Alle Officine interinali sottopagati e impiegati a lungo’

Secondo Sev, Transfair e Unia le Ffs stanno riducendo l’occupazione a tempo indeterminato in vista del trasferimento a Castione dello stabilimento industriale

Accuse importanti sono state sollevate questa mattina durante la conferenza stampa indetta da Sev, Transfair e Unia: gran parte dei lavoratori interinali occupati alle Officine Ffs sarebbe sottopagata. Una conclusione a cui i sindacati sono giunti dopo aver analizzato i risultati del sondaggio da loro promosso, con il sostegno della Commissione del personale, effettuato nell'agosto 2020 al quale hanno partecipato 62 lavoratori temporanei sui 110 totali di questa categoria impiegati dallo stabilimento industriale di Bellinzona. 

‘Ccl per interinali valido anche per le Ffs’

Dal sondaggio, hanno spiegato i sindacalisti Thomas Giedemann (Sev), Gerardina Furlani (Transfair), Matteo Pronzini e Vincenzo Cicero (entrambi Unia) affiancati dal presidente dell'associazione Giù le mani Gianni Frizzo, emerge che il 45% del personale interinale coinvolto nell'indagine percepisce un reddito inferiore rispetto ai salari dei lavoratori non qualificati sottoposti al Contratto collettivo di lavoro (Ccl) delle Ffs. Inoltre, sempre secondo i sindacati, il 71% del personale interinale qualificato percepisce un salario inferiore rispetto a quello dei lavoratori fissi con le stesse mansioni sottoposti al Ccl Ffs. Citando l'articolo 3.3 del Ccl per il settore del personale a prestito, Sev, Transfair e Unia sostengono che il Ccl Ffs dovrebbe valere anche per i lavoratori interinali, dal momento che il personale proveniente da agenzie e impiegato in aziende dei trasporti pubblici non sottostà alle disposizioni del Ccl per il personale a prestito. Dalle risposte fornite dai lavoratori interinali che hanno partecipato al sondaggio, è emerso che solo il 29% del personale qualificato percepisce il salario minimo (almeno 26,22 franchi all'ora) definito dal Ccl Ffs. Inoltre il 45% riceve meno di 24 franchi quando, sempre secondo il Ccl delle Ffs, dovrebbe percepirne almeno 24,22.

Le Ffs respingono le accuse

Completamente differente la tesi delle Ferrovie federali svizzere, che da noi contattate rispondono: “I salari minimi vengono fissati dalle agenzie di collocamento, in base al settore e al luogo. Le agenzie di collocamento assicurano che i lavoratori interinali percepiscano il salario minimo corretto. Le Ffs si aspettano che le agenzie di collocamento offrano i giusti salari, come fissato dalle condizioni quadro. La commissione tripartita – continua il portavoce delle Ffs Patrick Walser – ha effettuato controlli regolari nel corso degli ultimi tre anni e non ha mai riscontrato irregolarità per quanto riguarda i salari nel settore dei trasporti. La base giuridica è il Ccl Prestito di personale, che è stato negoziato e prorogato l’ultima volta nell’autunno 2020 con i partner sociali (tra cui Unia). Come previsto dalla base giuridica – aggiungono le Ferrovie federali – il Ccl Ffs non è applicabile agli interinali: i salari minimi si orientano invece in base alla prassi usuale per il luogo e il ramo. Il salario usuale per il luogo e il ramo si basa sul guadagno che una persona può ottenere in un’altra azienda a parità di funzione, prestazione e tempo di lavoro e non viene definito, invece, da singoli datori di lavoro, come per esempio le Ffs”. 

‘Interinali meno onerosi’

Altro tema esposto durante l'incontro con i media è il fatto che alle Officine i lavoratori interinali siano 110 su 430 (25%). Di questi, indica il sondaggio, il 94% è impiegato regolarmente per mansioni precedentemente affidate a personale Ffs, mentre solo il 6% è occupato in attività straordinaria. Il 36% del personale temporaneo è attivo nello stabilimento industriale da almeno due anni. Dati che per i sindacati confermano la tendenza, poiché meno onerosa, di sostituire con personale temporaneo i lavoratori Ffs passati al beneficio della pensione. Interinali, è stato sottolineato, che verrebbero dunque assunti non per picchi straordinari di produzione o progetti particolari, ma per svolgere una normale e continua attività. «È un'amara conferma che si stanno creando le premesse per smantellare una parte degli impiegati Ffs in vista del trasferimento delle Officine», ha affermato Pronzini. «Il taglio degli interinali nell'ambito del passaggio a Castione passerebbe così in sordina», ha dal canto suo aggiunto Furlani. 

Botta e risposta

Dei 62 partecipanti al sondaggio, il 76% rappresenta personale qualificato, il 12% formato e il 12% non formato. Nella stragrande maggioranza il personale temporaneo dispone di un certificato federale di capacità, ha esperienza lavorativa e ha svolto dei corsi di formazione interna presso le Ffs. «È la prima volta che vedo così tanti lavoratori interinali formati dalle Ffs», ha aggiunto Cicero, dettosi preoccupato per questa tendenza. “Lo scopo di un interinale è di coprire punte di lavoro, malattie, assenze eccetera – replica Patrick Walser –. L’uso dei lavoratori interinali non è una novità. La quota degli interinali all’interno delle Officine di Bellinzona è attualmente intorno al 20% e oscilla in base al carico di lavoro. Le attività alle Officine sono inoltre da sempre contraddistinte da una grossa volatilità e da incertezze legate al volume di lavoro sulle vecchie locomotive e sui carri merci. Per esempio le attività sui carri merci si sono drasticamente ridotte in 10 anni da 1500-2000 a 400 revisioni (-70%) e questo succederà anche con le locomotive a seguito delle rottamazioni. Per seguire questi trend è necessaria manodopera flessibile”. 

Mps: 'Dumping salariale'

Attraverso un comunicato stampa, il Movimento per il socialismo (Mps) si è espresso in maniera critica su quanto annunciato dai sindacati. “Il sondaggio – si legge nella nota – conferma, ancora una volta, la politica di precarizzazione del lavoro condotta dalle Ffs all’interno dell’Officina”. Il fatto che il 94% dei lavoratori interinali svolge attività di tipo regolare, porta l'Mps ad accusare le Ffs di aver sviluppato un vero e proprio dumping salariale, “cioè una spinta verso il basso dei livelli salariali”. L'Mps si scaglia anche contro la politica: “La politica del Municipio e dei suoi partiti e del governo cantonale è la prima responsabile di questo degrado delle condizioni di lavoro all’Officina. Sposando i piani dell’azienda (quelli avanzati nel 2008 e bloccati per molto tempo grazie allo sciopero dei lavoratori), Municipio e governo hanno incoraggiato questa offensiva padronale”. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved