01.03.2021 - 08:30
Aggiornamento: 19:19

Dove sono finiti i ciottoli dell'ex casa comunale di Claro?

Lo chiede al Municipio di Bellinzona attraverso un'interpellanza il consigliere comunale Plr Bixio Gianini: ‘Ripristinare almeno la scritta 1926?’

dove-sono-finiti-i-ciottoli-dell-ex-casa-comunale-di-claro

Un'interpellanza per ritrovare i ciottoli perduti dell'ex casa comunale di Claro. A presentarla il consigliere comunale Plr di Bellinzona Bixio Gianini.

"Sollecitato da parecchi cittadini di Claro – si legge nel testo –, che si chiedono perché con la ristrutturazione dell’entrata della casa comunale non è stato mantenuto il ciottolato storico con indicata la data di costruzione della casa comunale, a cui i claresi sono affezionati, dopo aver presentato una mozione riguardante la necessità di posteggi per le pratiche postali soprattutto per persone disabili, mi permetto gentilmente di chiedere al Municipio: Che fine hanno fatto i ciottoli del mosaico davanti all'entrata della casa comunale? Perché non si è trovata una soluzione che li prevedesse ancora? Esiste la possibilità che almeno la scritta 1926 (anno di costruzione della casa comunale) possa venir ripristinata in altro modo nel rispetto della memoria storica dell’ex Comune?".

Lanciata anche una petizione

Sullo stesso tema alcuni residenti di Claro hanno lanciato una raccolta firme. Oltre al ripristino della pavimentazione del piazzale, si sollecita la revisione dell'attuale situazione di accesso allo stabile che ospita lo sportello multifunzionale e i servizi postali, che secondo i promotori della petizione penalizza in particolare la popolazione anziana. Al Municipio si chiede di realizzare alcuni posteggi di breve durata al servizio degli utenti. 

Leggi anche:

'Alla nuova agenzia postale di Claro mancano parcheggi'

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved