bellinzona-dal-1-marzo-riapre-castelgrande
Nuovamente acessibile ai visitatori (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
38 min

Chiasso, videosorveglianza regionale come fiore all'occhiello

Sono una sessantina le postazioni che controllano il territorio convenzionato con la Polizia Regione 1. Parola alla capodicastero Sonia Colombo-Regazzoni
ELEZIONI COMUNALI
1 ora

Politica al femminile, per fare la differenza

Tra i candidati al Consiglio comunale dei Comuni del Mendrisiotto le donne rappresentano solo il 31,45%: intervista a due sindache e a una municipale
Mendrisiotto
4 ore

Destino di Valera a Mendrisio, siamo (quasi) al dunque

La bozza del rapporto della Commissione parlamentare è annunciato a 'breve'. L'obiettivo? 'Trovare l'adesione di tutte le forze politiche'
Gallery
Mendrisiotto
6 ore

Liceali di Mendrisio al microfono a caccia di record

Dal 12 al 14 aprile, in occasione dell'autogestione, diretta live su Radio LiMe di ben venticinque ore
Locarnese
6 ore

La nuova tassa sui lampioni non piace

Gambarogno vorrebbe introdurla (minimo 25, massimo 60 franchi annui, per tutti). Ma c'è chi contesta
Bellinzonese
6 ore

In Ticino 74 nuovi contagi e nessun decesso

Nelle ultime 24 ore nel Cantone altri sette ricoveri. In undici hanno potuto lasciare le strutture sanitarie
Bellinzonese
11 ore

Metadone letale per una giovane a Giubiasco

Il piccolo quartiere residenziale di via Sasso Grande s’interroga dopo il decesso di una 22enne
Mendrisiotto
19 ore

A Chiasso giocando a tennis senza l'assillo del Covid-19

Taglio del nastro volto all'inaugurazione dell'impianto di sanificazione del Centro Tennis Club di Seseglio
Ticino
20 ore

Poche le segnalazioni di autotest positivi

Zanini: ‘Non sapremo mai la percentuale di persone che farà il proprio dovere chiamando l'hotline’
Bellinzonese
26.02.2021 - 12:550
Aggiornamento : 17:35

Bellinzona, dal 1° marzo riapre Castelgrande

Si potrà visitare la mostra ‘Storie di fotografia’ e prossimamente una nuova Escape Room. Gli altri due castelli daranno il via alla stagione il 1° aprile.

Da lunedì 1° marzo Castelgrande riaprirà le porte ai visitatori nel rispetto delle norme anti-Covid. E questo grazie agli allentamenti decisi a livello federale. Lo ha indicato in un comunicato la Città di Bellinzona, precisando che riaprirà anche la mostra curata dall’Archivio di Stato ‘Storie di fotografia’. Inoltre, prossimamente aprirà i battenti pure una nuova Escape Room a tema carnascialesco nella Torre Nera. Montebello e Sasso Corbaro daranno invece il via alla loro stagione il 1° aprile: al ‘secondo’ castello si potrà accedere al nuovo museo archeologico, mentre il ‘terzo’ inaugurerà nel corso della primavera una mostra multimediale e interattiva sul grande pittore del Rinascimento italiano Raffaello.

150 fotografie originali

A Castelgrande la mostra curata da Gianmarco Talamona ‘Storie di fotografia – Il Ticino, i ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell’Archivio di Stato’ (che verrà prolungata fino al 2 maggio) “si compone di una selezione di circa 150 fotografie originali accostate a una scelta di documenti e oggetti significativi”, si legge nella nota. “L’obiettivo è quello di mettere in evidenza la ricchezza, la varietà dei contenuti e il potenziale informativo della Fototeca dell’Archivio di Stato, ma anche di raccontare le storie che ciascuno di noi può leggere o immaginare in un ritratto o in un panorama, quelle che ci raccontano alcuni accostamenti o raggruppamenti, o ancora quelle che si sovrappongono con la storia scritta del nostro Cantone”. Orari e informazioni (anche sugli altri castelli) si possono trovare su www.incitta.ch o www.bellinzonese-altoticino.ch, oppure rivolgendosi a info@bellinzonese-altoticino.ch o allo 091 825 21 31.

Enigmi carnascialeschi

L'idea della “Rabadan Escape Room (Ciapa al Ciod e scapa... room)’, che aprirà i battenti prossimamente nella Torre Nera, è nata dalla collaborazione tra la Società Rabadan e Blockati, già ideatori della precedente Escape Room di Castelgrande. “Il progetto, pensato per celebrare un evento che è parte integrante della tradizione ticinese e che quest’anno non si è potuto svolgere nella sua forma classica, è sostenuto e promosso dalla Città di Bellinzona e dall’Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino”, sottolinea il comunicato. Nella creazione del gioco sono stati coinvolti anche quattro gruppi di Carnevale della regione: Puian Team, I Grezz, Bambela e Cüei dal to mam. La nuova stanza “è caratterizzata da enigmi, indovinelli e rompicapo che permetteranno di imparare, in maniera ludica e giocosa, la storia e alcuni aneddoti del Carnevale bellinzonese”. La nuova offerta sarà disponibile solo su riservazione attraverso il sito www.blockati.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved