bellinzona-un-tecnico-esterno-per-guidare-il-sop-ad-interim
Uno dei tre cantieri con superamenti di spesa milionari (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Grigioni
24 min

Scorribanda del lupo in Mesolcina: uccise nove pecore

La macabra scoperta risale a ieri, in località Ogreda. Dove cinque anni fa a far parlare di sé era stato M75
Bellinzonese
2 ore

Diploma d’onore a quattro agenti della Polizia cantonale

Sono stati premiati dalla Fondazione Carnegie per i salvatori di vite umane per aver impedito che un conducente in contromano provocasse un incidente
Mendrisiotto
4 ore

‘Dopo 25 anni in carcere soffro di sindrome di prigionizzazione’

Si racconta l’uomo che la scorsa estate sequestrò un passante a Chiasso. ‘Ho scritto un libro. Vorrei aiutare i giovani a evitare certi errori’
Luganese
4 ore

Demografia, città allo specchio: San Gallo batte Lugano

Se a Lugano ci sono i primi segnali di un’inversione di tendenza, la ‘capitale’ del Nord-Est cresce da un lustro dopo decenni di crisi. Ecco perché.
Bellinzonese
4 ore

Stazione di Biasca, passi avanti per il nodo di interscambio

Dopo il governo anche il Municipio ha licenziato il messaggio con la richiesta del credito. Gli interventi andranno a beneficio di logistica e sicurezza
Mendrisiotto
10 ore

Valle Muggio, progetti in 4 punti: dai formaggini al ‘macello’

Creati i gruppi di lavoro all’assemblea dell’associazione per i prodotti Muggio e Val Mara. La bozza già accettata dall’Ufficio federale agricoltura
Ticino
10 ore

Blättler: nella lotta alla mafia dobbiamo fare di più

Il nuovo procuratore generale della Confederazione: il fenomeno esiste, ora dobbiamo trasformare gli elementi che raccogliamo in atti di accusa
Ticino
14 ore

Edilizia, gli aumenti delle materie prime offuscano l’orizzonte

Gli impresari costruttori in assemblea a Mendrisio hanno toccato anche il tema delle infiltrazioni mafiose in Svizzera
Luganese
15 ore

Morcote, al via la stagione estiva per la famiglia

Il primo appuntamento è per domenica 22 a Parco Scherrer, quando andrà in scena lo spettacolo gratuito ‘Aspettando CartaSìa’
19.02.2021 - 18:17

Bellinzona, un tecnico esterno per guidare il Sop ad interim

Il Municipio ha designato l'ingegnere Mauro Rezzonico. La Lega insorge accusando il Plr. Il sindaco: il professionista giusto per cinque/sei mesi

Il Municipio di Bellinzona ha deciso di affidare a un tecnico esterno la gestione del Settore opere pubbliche (Sop) nell’arco dei prossimi cinque-sei mesi. Lo ha deciso in attesa di poter valutare dapprima le candidature, che rientreranno nell'ambito del concorso d'assunzione che si chiuderà il 26 febbraio, e di designare poi il nuovo responsabile. Il motivo dell'incarico provvisorio è da ricondurre anche al fatto che il responsabile dei Servizi urbani comunali (Suc) cui lo scorso aprile il Municipio aveva affidato il doppio incarico, negli ultimi tempi ha evidenziato un onere lavorativo oltremodo gravoso per una sola persona se prolungato nel tempo. Per l'incarico esterno la scelta è ricaduta sull’ingegnere Mauro Rezzonico, al quale l’ex Comune di Giubiasco si era più volte affidato in passato per la supervisione esterna dei cantieri più importanti. L’ormai ex responsabile del Sop, ricordiamo, considerate le recenti conclusioni dell’inchiesta amministrativa e disciplinare avviata a suo carico per i sorpassi di spesa pari a 5 milioni, a inizio febbraio è stato trasferito, sempre per decisione municipale, all’Azienda multiservizi con funzione e salari decurtati.

‘Mansione complessa e molte responsabilità’

Ora, l’ingaggio provvisorio di Mauro Rezzonico viene giudicato negativamente dalla Lega, secondo cui “con un centinaio di collaboratori, tra cui numerosi dirigenti, non si è riusciti a trovare un solo profilo idoneo in grado di garantire per un corto periodo lo svolgimento dell’attività ordinaria”, si legge in un comunicato. “Nuovi costi all’orizzonte per l'incapacità, una volta di più, dei rappresentanti Plr di creare nel tempo un ufficio che sappia funzionare anche in assenza di qualche collaboratore. Difficile credere a un simile scenario, pensando ai curriculum presenti in organico e correttamente retribuiti. La politica dell’assunzione degli amici degli amici presenta il conto anche questa volta”. Interpellato dalla ‘Regione’ per un commento, il sindaco Mario Branda – che dallo scorso aprile dirige ad interim il Dop dopo l’autosospensione del municipale Christian Paglia e il suo successivo esonero sino a fine legislatura – sottolinea «l’importante onere di coordinamento, la complessità della mansione ma anche la responsabilità che incombe a chi ricopre tale funzione nel Sop. Onere per il quale l’ingegner Rezzonico rappresenta una valida soluzione temporanea che non costerà più di quanto ammontava il salario dell’ex responsabile trasferito all’Amb e ammonterà quello che verrà designato fra alcuni mesi. L’incarico terminerà quando entrerà in carica il nuovo direttore del Sop». Quanto ai legami partitici denunciati dalla Lega, il sindaco spiega che sono state fatte delle verifiche, dalle quali risulta che Mauro Rezzonico da diversi anni non fa più politica attiva.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
interim mauro rezzonico plr
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved