rischio-valanghe-sempre-chiusa-la-strada-del-lucomagno
In questi giorni barriera abbassata (Ti-Press)
12.02.2021 - 18:26

Rischio valanghe: sempre chiusa la strada del Lucomagno

La Pro evidenzia le situazioni problematiche di Acquacalda e a nord della galleria dello Scopi, dove sono previste opere di premunizione

Tanta neve e un sempre elevato rischio di valanghe impongono all’Associazione Pro Lucomagno, responsabile dell’apertura invernale del Passo del Lucomagno, di mantenere ancora chiusa l'arteria che collega la Valle di Blenio a Disentis. La Pro è infatti chiamata a garantire sia la sicurezza del transito stradale con particolare riferimento al pericolo di valanghe, sia l’organizzazione dello sgombero neve. Ma “purtroppo – evidenzia in un comunicato odierno – a causa degli importanti quantitativi di neve accumulatisi nella regione da inizio inverno e del persistere dei venti in alta quota, malgrado i regolari e tempestivi interventi di distacco artificiale non risulta al momento possibile garantire la necessaria sicurezza di transito”. Malgrado i grandi sforzi intrapresi, da una settimana a questa parte al portale nord della galleria dello Scopi e nella zona di Acquacalda il rischio valangare risulta troppo elevato e impone una chiusura prolungata fino allo stabilizzarsi della situazione. “Gli attuali problemi evidenziano come i previsti progetti di messa in sicurezza della strada (prolungo della galleria dello Scopì verso nord e progetto selvicolturale sul versante sud) permetteranno di aumentare in modo importante la sicurezza della strada”. La Pro Lucomagno evidenzia infine l'impegno di entrambi i Cantoni (Ticino e Grigioni) per “l’impegno mostrato nel promuovere e attuare a breve termine questi progetti”. La situazione viene continuamente monitorata e in caso di miglioramenti “si procederà celermente a una riapertura”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
acquacalda lucomagno pro rischio valanghe scopi strada
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved